Tornano le fiere d’arte nel 2022: ecco novità e lista delle gallerie di miart

Miart è la prima fiera in Italia a ripartire nel 2022, e torna alle sue date consuete di primavera: l’appuntamento quest’anno è fissato dall’1 al 3 aprile

miart
miart

Miart rispetta le date annunciate senza rinviare: la ventiseiesima edizione della fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, organizzata da Fiera Milano e per la seconda volta diretta da Nicola Ricciardi, torna in città dall’1 al 3 aprile (anteprima il 31 marzo). Dopo il rinvio obbligato di Arte Fiera Bologna, è la fiera milanese a segnare il calcio d’inizio del 2022 per l’Italia, riposizionandosi, come da tradizione, in primavera, in un aprile che poi vedrà anche l’attesissimo ritorno della Biennale di Venezia, e a soli sette mesi dalle date emergenziali di settembre dell’edizione 2021. Pronte ai nastri di partenza 150 gallerie provenienti da 21 Paesi, per offrire ai collezionisti nazionali e internazionali una vasta scelta di opere, dai capolavori del Novecento all’arte contemporanea ed emergente, passando per il design d’autore.

miart 2021
miart 2021

LE SEZIONI DI MIART 2022

L’obiettivo è chiaramente indicato dal comitato: “presentare una fiera coerente e accurata, promuovere il dialogo tra le gallerie e tra artisti iconici e nuovi talenti, esaltare la tradizione con un occhio rivolto al futuro”. Portarlo a termine spetterà alle tre sezioni in cui miart e le gallerie partecipanti si articolano: Established, la sezione principale di miart che ospita, per la prima volta insieme, gallerie che espongono opere della più stretta contemporaneità e quelle votate all’arte del Novecento, alle quali si aggiungono gli operatori impegnati nel design da collezione e d’autore; Decades, a cura di Alberto Salvadori, incardinata su progetti monografici che esplorano la storia dell’arte dagli Anni Dieci del Novecento agli Anni Dieci del Duemila; Emergent, la sezione curata da Attilia Fattori Franchini e dedicata alle giovani gallerie con una programmazione incentrata sulle ultime generazioni di artiste e artisti.

miart 2021
miart 2021

LE GALLERIE DI MIART 2022

Nella seconda edizione diretta da Ricciardi, miart mira a rafforzare la sua portata internazionale, senza rinunciare a uno stretto legame con la città, dentro e fuori il quartiere fieristico. Ritornano così a Fiera Milano le principali gallerie italiane, affiancate però anche da importanti ritorni e nuovi ingressi di operatori internazionali. A tenere insieme le attività del polo fieristico e i progetti del public program in città miart individua quest’anno il tema “Primo movimento”, mutuato dal mondo della musica naturalmente, a indicare l’inizio di una “forma musicale in più parti”, per rappresentare e suggerire il desiderio e la necessità di accelerare la ripresa del settore e di proiettarsi con convinzione nel futuro. Sotto quest’ombrello simbolico si articoleranno anche le iniziative e le collaborazioni con realtà e istituzioni appartenenti al mondo della musica, della danza, della performance, “volte a far sì che miart sia innanzitutto uno stimolo a muoversi, tutti insieme – galleristi, collezionisti, artisti, cittadini e visitatori – alla ricerca della perfetta esecuzione di una sinfonia possibile solo attraverso la collaborazione e la coesione”.

miart 2021
miart 2021

MILANO ART WEEK 2022

Sempre protagonista, dicevamo, la relazione della fiera con gli eventi diffusi in città, con il fitto calendario, presto disponibile sul sito di miart, di eventi previsti per la nuova Milano Art Week. Resa possibile dalla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, la settimana dell’arte vedrà in prima linea le principali istituzioni pubbliche e fondazioni private della città, con gli opening di Elmgreen & Dragset alla Fondazione Prada, Artur Zmijewski al PAC, Steve McQueen da Pirelli HangarBicocca e Yuli Yamagata da Ordet, e le mostre già aperte, da Tiziano e i suoi coetanei a Palazzo Reale, Anicka Yi sempre al Pirelli HangarBicocca e Miriam Cahn alla Fondazione ICA.

– Cristina Masturzo 

Milano // dall’1 – 3 aprile 2022
miart
fieramilanocity_MiCo
www.miart.it

miart 2022

GALLERIE E SEZIONI

Established

118 gallerie che espongono opere d’arte moderna e contemporanea

10 A.M. ART, Milano | ABC-ARTE, Genova | Acb, Budapest | APALAZZOGALLERY, Brescia | Artesilva, Seregno | Alfonso Artiaco, Napoli | Artopia, Milano | ENRICO ASTUNI, Bologna | GALLERIA BIANCONI, Milano | Galleria Alessandra Bonomo, Roma | Thomas Brambilla, Bergamo | C L E A R I N G, New York – Bruxelles – Beverly Hills | C+N Canepaneri, Milano – Genova | Ca’ di Fra’, Milano | Cardelli e Fontana Arte Contemporanea, Sarzana | Cardi Gallery, Milano – Londra | Alessandro Casciaro, Bolzano | ChertLüdde, Berlino | Ciaccia Levi, Parigi | Clima, Milano | Galleria Clivio, Parma – Milano | Contini Galleria d’Arte, Venezia – Cortina d’Ampezzo – Mestre | Galleria Continua, San Gimignano – Pechino – Les Moulins – L’Avana – Roma – Sao Paulo – Parigi – Dubai | Copetti Antiquari, Udine | Raffaella Cortese, Milano | Cortesi Gallery, Lugano – Milano | Corvi-Mora, Londra | Monica De Cardenas, Milano – Zuoz – Lugano | Galleria Luisa Delle Piane, Milano | DELLUPI ARTE, Milano | Dep Art Gallery, Milano | Galleria Tiziana Di Caro, Napoli | Volker Diehl Gallery, Berlino | ERA GALLERY, Milano | Eredi Marelli, Cantù | Ex Elettrofonica, Roma | Renata Fabbri, Milano | Galleria d’arte Frediano Farsetti, Milano | Frittelli arte contemporanea, Firenze | Galleria Fumagalli, Milano | FuoriCampo, Siena | Galleria Gaburro, Milano – Verona | Galleria Gomiero, Montegrotto Terme – Milano | kaufmann repetto, Milano – New York | Galerie Peter Kilchmann, Zurigo | KLEMM’S, Berlino | KÖNIG GALERIE, Berlino | Andrew Kreps Gallery, New York | LABS Contemporary Art, Bologna | galerie Lange + Pult, Zurigo – Auvernier | Lelong & Co., Parigi – New York | LOOM gallery, Milano | Lorenzelli Arte, Milano | Federico Luger (FL GALLERY), Milano – Londra | M+B, Los Angeles | M77, Milano | MAAB G, Milano – Padova | Madragoa, Lisbona | Magazzino, Roma | Galleria d’Arte Maggiore G.A.M., Bologna – Parigi – Milano | Mai 36 Galerie, Zurigo | Norma Mangione Gallery, Torino | Gió Marconi, Milano | MARCOROSSI artecontemporanea, Milano – Pietrasanta – Torino – Verona | Primo Marella Gallery, Milano | Mazzoleni, Londra – Torino | Menhir Art Gallery, Milano | Meyer Riegger, Berlino | FRANCESCA MININI, Milano | Galleria Massimo Minini, Brescia | MISAKO & ROSEN, Tokyo – Bruxelles | ML Fine Art, Milano | Montrasio Arte, Milano – Monza | Ncontemporary, Milano – Londra | Nilufar, Milano | Galleria Open Art, Prato | OSART GALLERY, Milano | P420, Bologna | Alberta Pane, Parigi – Venezia | Francesco Pantaleone, Palermo – Milano | Nicola Pedana, Caserta | Pinksummer, Genova | Galleria Poggiali, Firenze – Milano – Pietrasanta | Il Ponte, Firenze | Progettoarte Elm, Milano | PROMETEO GALLERY Ida Pisani, Milano – Lucca | QG Gallery , Knokke | Erica Ravenna Arte Contemporanea, Roma | GALLERIA ALLEGRA RAVIZZA, Lugano – Milano | Michel Rein, Parigi –  Bruxellex | Repetto Gallery, Londra | RIBOT, Milano | Michela Rizzo, Venezia | ROBILANT+VOENA, Londra – Milano – New York – Parigi | LIA RUMMA, Milano – Napoli | Richard Saltoun Gallery, Londra – Roma | Schiavo Zoppelli Gallery, Milano | Mimmo Scognamiglio Artecontemporanea, Milano | Eduardo Secci, Firenze – Milano | Edouard Simoens Gallery, Knokke | Smac gallery, Citta del Capo – Johannesburg – Stellenbosch | Galleria Spazia, Bologna | SpazioA, Pistoia | Stems Gallery, Bruxelles | Studio Dabbeni, Lugano | Studio d’Arte Campaiola, Roma | GALLERIA STUDIO G7, Bologna | Studio Guastalla Arte Moderna e Contemporanea, Milano | Studio SALES di Norberto Ruggeri, Roma | Galleria Tonelli, Milano – Porto Cervo | Tornabuoni Arte, Firenze – Milano – Forte dei Marmi – Crans Montana – Parigi | Galleria Antonio Verolino, Modena | Vistamare, Milano – Pescara | WHATIFTHEWORLD Gallery, Citta del Capo | Galerie Hubert Winter, Vienna | z2o Sara Zanin, Roma | Zero…, Milano

Decades

10 gallerie danno vita a un percorso che attraversa il Ventesimo secolo in una scansione per decenni. A cura di Alberto Salvadori

1910 – Group show, Bottegantica, Milano, Bologna
1920 – Group show, Galleria Gomiero, Montegrotto Terme, Milano
1930 – Decò ceramics, ED Gallery, Piacenza
1940 – Giorgio De Chirico, Artemisia Fine Art, Dogana
1950 – Toti Scialoja, Galleria dello Scudo, Verona
1960 – Gianni Bertini, Eidos Immagini Contemporanee, Asti
1970 – Robert Mapplethorpe, Galleria Franco Noero, Torino
1980 – Gianfranco Ferroni, Galleria Ceribelli, Bergamo
1990 – Arnulf Rainer, Galleria Poggiali, Firenze – Milano – Pietrasanta
2000 – Mario Airò, Vistamare, Milano – Pescara

Emergent

22 gallerie emergenti impegnate nella promozione delle generazioni più recenti di artisti. A cura di Attilia Fattori Franchini.

ADA, Roma | Alessandro Albanese, Milano – Matera | Nir Altman, Monaco | Balcony Gallery, Lisbona | Galerie Sébastien Bertrand, Ginevra | Gian Marco Casini Gallery, Livorno | COLLI, Roma | DOT. Contemporary, Bratislava | Everyday Gallery, Anversa | Fanta-MLN, Milano | Fitzpatrick Gallery, Parigi + Octagon, Milano | Darren Flook, Londra | Gaep, Bucharest | FELIX GAUDLITZ, Vienna | Gilda Lavia, Roma | LC Queisser, Tbilisi | Moskowitz Bayse, Los Angeles | Sans titre (2016), Parigi | Martina Simeti, Milano | Sperling, Monaco | UNA, Piacenza

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Cristina Masturzo
Cristina Masturzo è storica e critica d’arte, esperta di mercato dell’arte contemporanea, art writer e docente. Dal 2017 insegna Economia e Mercato dell'Arte e Comunicazione e Valorizzazione delle Collezioni al Master in Contemporary Art Markets di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. È responsabile e contributor dell’area di mercato dell’arte di Artribune Magazine. Nel 2020 è stata tra i coordinatori del Forum dell'arte contemporanea italiana. Collabora con il Dipartimento di Arti Visive di NABA (Milano, Roma) e con FM Centro per l’Arte Contemporanea (Milano) e segue come freelance progetti di ricerca sul sistema dell’arte e progetti editoriali indipendenti. Suoi testi sono stati pubblicati in magazine e cataloghi.