Art Basel, NADA e le altre fiere. Anticipazioni sulla Miami art week 2018

Si avvicina l’art week della Florida, con Art Miami, Art Basel e NADA assolute protagoniste tra le fiere in programma tra il 4 e il 9 dicembre. E con un bel po’ di presenze italiane…

Mentre in Europa art berlin, Frieze London e Artissima scaldano l’autunno del mondo delle fiere, Miami si appresta ad ospitare la sua art week, in programma tra il 4 e il 9 dicembre, e lo fa svelando le prime anticipazioni sulle kermesse che in quei giorni animeranno la città: la storica Art Miami, la svizzera Art Basel e la “non più newyorchese” NADA.

1. LA LONGEVA ART MIAMI

Art Miami

Giunta alla sua 29esima edizione, la storica Art Miami quest’anno si svolgerà nuovamente – dopo l’esperienza del 2017 – sul lungomare di One Miami Herald Plaza a Biscayne Bay, tra la Venetian e la MacArthur Causeways nel cuore di Midtown, tra il 5 e il 9 dicembre, con VIP preview il 4. La line-up del 2018 presenterà dipinti, fotografie, stampe, disegni, design, sculture e video dei secoli XX e XXI, per un totale di oltre 800 artisti tra i quali spiccano i nomi di Marcel Duchamp, Wilfredo Lam, David Hockney, Jackson Pollock, Joseph Albers, Alexander Calder, Anish Kapoor, Robert Rauschenberg, Jeff Koons, Pablo Picasso, Willem de Kooning, Roy Lichtenstein, Damien Hirst, Marc Chagall, Donald Judd, Ed Ruscha, Michelangelo Pistoletto, Donald Sultan, Gerhard Richter, Andy Warhol, Keith Haring, Frank Stella, Richard Serra, Salvador Dalì. Le gallerie partecipanti saranno 160, provenienti da 68 città e 30 paesi di tutto il mondo, tra cui le italiane Eduardo Secci (Firenze), Liquid art system (Capri) e PLACIDO/SCOGNAMIGLIO (Milano).

Dal 5 al 9 dicembre 2018
Art Miami
Art Miami Pavilion
One Herald Plaza NE 14t​ h​ Street, Downtown Miami
www.artmiami.com

2. LA SVIZZERA ART BASEL

Art Basel in Miami Beach 2016, Neugerriemschneider

268 gallerie, tra cui 29 nuovi espositori provenienti da 34 paesi, parteciperanno alla 17a edizione di Art Basel Miami Beach, che si terrà presso il rinnovato Miami Beach Convention Center dal 6 al 9 dicembre, con preview il 4. La sezione Galleries comprende 198 espositori, due dei quali – Kayne Griffin Corcoran e Cardi Gallery – sono new entries. Alla sezione Positions invece 14 gallerie (8 delle quali completamente nuove ad Art Basel Miami Beach, come Parque Galería, Upstream Gallery, Bodega, Commonwealth e Council) presenteranno un solo artista. In Nova, 29 gallerie esporranno nuovi lavori di non più di tre artisti. Anche qui non mancano le presenze italiane: Alfonso Artiaco (Napoli), Cardi (Milano), Massimo De Carlo (Milano), kaufmann repetto (Milano), Magazzino (Roma), Mazzoleni (Torino), Victoria Miro (Venezia), Franco Noero (Torino), Lia Rumma (Milano e Napoli), Tornabuoni (Firenze).

Dal 6 al 9 dicembre 2018
Art Basel Miami Beach
Miami Beach Convention Center
www.artbasel.com

3. NADA

Nada Miami 2016, galleria Canada

Vi abbiamo parlato della New Art Dealers Alliance – NADAlo scorso agosto, quando l’“Alleanza delle Gallerie” ha annunciato di aver cancellato la sua fiera newyorchese, per dedicare maggiore attenzione alla programmazione delle singole gallerie durante l’art week della Grande Mela capitanata dall’Armory Show, focalizzando così tutte le energie commerciali sulla tappa fieristica di Miami. La 16esima edizione di NADA Miami si svolgerà quindi dal 6 al 9 dicembre presso gli Ice Palace Studios, e ospiterà 125 gallerie provenienti da 23 paesi. A rappresentare l’Italia è una sola galleria, Clima di Milano.

Dal 6 al 9 dicembre 2019
NADA
Ice Palace Studios
www.newartdealers.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.