Webinar nell’arte. Dal Mibact alla Manifattura Tabacchi, ecco chi promuove i seminari online

Dagli appuntamenti virtuali in diretta sul patrimonio culturale di Roma nel linguaggio dei segni e audio sensoriali per ciechi e sordi ai seminari di comunicazione visiva, ecco una serie di webinar da scoprire

Insieme alle piattaforme di e-learning, dedicate all’educazione e alla formazione, altri strumenti digitali stanno diventando indispensabili in questo tempo dominato dal coronavirus. Stiamo parlando dei webinar, crasi tra web e seminari per indicare tutti quei seminari, workshop, conferenze o lezioni online che si possono seguire in diretta comodamente da casa in un giorno e ora stabiliti, senza la necessità di avere alcuna competenza tecnica: una volta registrati, si potrà ascoltare la voce del relatore, vedere lo scorrere delle slide o del materiale utilizzato, e si potrà interagire scrivendo nell’apposita chat. Tra webinar informativi, educativi e creativi, eccone una selezione da scoprire…

– Claudia Giraud

1. WEBINAR IN LIS E AUDIO SENSORIALI CURATI DA STORICI DELL’ARTE E ARCHEOLOGI

Young Digitals

WebinLIS – Radici in SEGNO e Ascolta prima di toccare – audio sensoriali sono webinar gratuiti per sordi e ciechi, in programma tutti i mercoledì e domenica alle ore 18, a cura di Radici Associazione di Promozione Sociale, nata nel 2015 con l’obiettivo di rendere più inclusiva e partecipata la fruizione del patrimonio culturale materiale e immateriale del nostro Paese. La prima iniziativa, servendosi della piattaforma on-line Zoom, si propone di accompagnare le giornate di isolamento forzato dei propri soci, realizzando una serie di appuntamenti virtuali, curati dallo staff di Radici. Storici dell’arte, archeologi e storici raccontano vicende e curiosità legate agli usi e costumi dei popoli antichi, ai personaggi della storia antica e moderna, alle figure del mito e del folklore popolare, alle opere d’arte meno conosciute e ai luoghi della città di Roma. Con un occhio sempre attento alle esigenze del pubblico con disabilità uditiva, i video saranno simultaneamente tradotti nella Lingua dei Segni Italiana (LIS). Per il pubblico con disabilità visiva sono stati ideati, invece, dei veri e propri audio sensoriali, raccolti nella rubrica Ascolta prima di toccare. Attraverso la creazione di un gruppo WhatsApp tutti i soci ciechi e ipovedenti, e chiunque vorrà partecipare, riceveranno tracce audio inedite che racconteranno storie di Roma, curiosità, opere d’arte e luoghi spesso dimenticati, in attesa di essere avvicinati e toccati con mano. Gli audio sensoriali attraverso l’uso particolare della voce, della musica e di altre originali inserzioni permetteranno all’ascoltatore di calarsi in atmosfere immaginarie di grande valore estetico e sinestetico, puntando in futuro alla creazione di un’enciclopedia audio-sensoriale preliminare alle visite guidate tattili sul campo.

Mercoledì 22 aprile ore 18.00 “Il cimitero acattolico di Roma”
Contributo eventi (WebinLis e Audio sensoriali): gratuito
Link all’evento Fb WebinLIS – Radici in SEGNO: 
facebook.com/events/237653410969810/?event_time_id=237653417636476

2. FORMAZIONE A DISTANZA PER PERSONALE MIBACT E PER PROFESSIONISTI DELLA CULTURA

Roma

Tra i webinar di nuova generazione, fa capolino il nuovo programma di formazione a distanza sia per il personale del Ministero dei Beni culturali che per i professionisti della cultura. Predisposto dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, in accordo con la Direzione Generale educazione, ricerca e istituti culturali del MiBACT (DG-ERIC), l’iniziativa si propone di fornire ai professionisti del settore i più qualificati strumenti metodologici, in linea con le esigenze di distanziamento sociale richieste dall’attuale emergenza sanitaria. “In un momento così impegnativo e delicato della nostra storia, abbiamo voluto fornire ai dipendenti del MiBACT uno strumento efficace e coerente non solo con le attuali esigenze di smart working, ma anche con il più generale cambio di paradigma che viene oggi richiesto al mondo del lavoro” dice Mario Turetta, neo Direttore Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali del MiBACT. Dopo un primo ciclo di “Classi aperte” e Lectio magistralis tenute presso la Fondazione nel biennio 2018 e 2019 da alcuni tra i più importanti protagonisti del mondo della cultura e del patrimonio come Christian Greco, Massimo Osanna e Salvatore Settis, dal 14 aprile è partita l’offerta di webinar in diretta. Mentre, dal 20 aprile avrà invece inizio il ciclo di webinar su temi tecnico scientifici, dedicati esclusivamente all’aggiornamento professionale del personale del MiBACT, tramite iscrizione sul Portale dei Corsi del Ministero (portalecorsi.beniculturali.it).

https://www.fondazionescuolapatrimonio.it/

3. MANIFATTURA TABACCHI – WEBINAR DI SOCIAL MEDIA MARKETING

Manifattura Tabacchi

Nasce Manifattura Tabacchi Social District, un progetto che permette ai residenti e alle realtà che compongono il tessuto micro-imprenditoriale intorno a Manifattura Tabacchi a Firenze – che si estende ai quartieri di Novoli, San Iacopino e Isolotto – di incontrarsi, conoscersi e dare vita a una nuova forma di socialità. Fatta anche di formazione gratuita: fino a domenica 19 aprile, tutte quelle realtà micro-imprenditoriali che operano intorno a Manifattura che hanno voglia di reinventarsi e utilizzare nuovi canali di comunicazione per raccontarsi e farsi conoscere, creando relazioni digitali con il vicinato, hanno potuto inviare domanda di partecipazione. Poi, nell’arco di 3 settimane i partecipanti al progetto avranno l’occasione di seguire webinar realizzati ad hoc da un pool di professionisti del settore digital che daranno informazioni pratiche su come utilizzare al meglio i canali social per promuovere la propria attività commerciale e per sfruttarli come strumenti essenziali di relazione, informazione e dialogo con i propri clienti da usare nella quotidianità e, a maggior ragione, in circostanze eccezionali come l’attuale chiusura forzata legata all’emergenza Covid-19.

www.manifatturatabacchi.com/live/social-district/
 [email protected]

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).