“Gli Imperdibili” della settimana. Toilet Art, gli studi degli artisti, Andy...

Internet è un serbatoio di contenuti praticamente inesauribile. Scovare le cose interessanti, tuttavia, non è facile. Artribune ha deciso di darvi una mano con...

Il mio corpo, ovvero AnatoMY. Siamo andati a sbirciare il design...

Siamo sempre a ricordarvi, con puntualità svizzera, le scadenze dei design workshop più interessanti. Ma questa volta vogliamo fare di più: vogliamo mostrarvi anche...

Londra conservatrice in architettura? Un paradosso. Però il progetto di John...

Il 2012 è sicuramente l’anno della capitale inglese. Almeno per quanto riguarda l’architettura, vista oggi più che mai come l’occasione di rilancio per un’economia...

Sempre Mario Bellini. Dopo l’inaugurazione di Palazzo Pepoli a Bologna l’artworld...

Se durante i giorni di Arte Fiera ha inaugurato a Bologna quella che è tranquillamente definibile come una “nuova architettura” per la città firmata...

Non c’è graphic design, senza Bruno Munari. Arriva la classifica dei...

Dopo le tanto discusse classifiche sul miglior prodotto di design, ne arriva una che mette in ordine i libri - caldamente consigliati - per...

Foscarini. Illuminazioni, naturalmente

Fanno una rivista di gran classe, “Inventario”, diretta da Beppe Finessi. Sponsorizzano nientemeno che la Biennale di Venezia. Stanno a Marcon, e del “brand” non gli importa. Loro pensano alle emozioni.

L’uomo che fece Vogue. Steichen a Milano

È di quelle mostre “storiche” che non vanno mancate. Perché chiunque può e deve imparare da Edward Steichen. Se poi sono visibili scatti che hanno fatto la storia della fotografia, non si discute. Succede a Milano da Carla Sozzani, fino al 12 febbraio.

L’Italia che vince, nel mondo. Lo studio di progettazione Progetto CMR...

Nonostante Standard & Poor’s abbia previsto che a breve l’Italia verrà declassata, qualche buona notizia ogni tanto arriva: è di ieri il prestigioso incarico...

Se Milanofiori rifiorisce

Tra mille polemiche, Milano sta facendo grandi passi nello sviluppo di edifici contemporanei. Spesso (succede nell’area di Porta Nuova e in quella di CityLife) portano la firma di un grande architetto. Rispetto ai development più famosi, però, ce n’è uno che rischia di restare marginale e nascosto. Ma che rivela una serie di qualità da non trascurare. All’insegna dell’ormai imprescindibile mood green.

La toscanità dell’avanguardia

Al Museo Pecci due percorsi indagano la storia recente di Firenze. Da una parte l'abile esuberanza di Mario Mariotti, finalmente omaggiato da un percorso “in prospettiva”, dall'altra la ricerca cerebrale e profetica degli architetti radicali di Superstudio. A Prato fino al 30 aprile.

Il commento di Prestinenza Puglisi su Chipperfield alla Biennale d’Architettura vi...

Prego, recarsi in Kärntnerstrasse. Non è difficile trovarla, è la quasi-rettilinea shopping street di Vienna che dalla cattedrale di Santo Stefano porta diritta al...

Da Prada a Chanel, moda e video ormai vano a braccetto....

Dalla pubblicità all’allestimento scenografico del centro commerciale, dalla classica sfilata alla comparsata al museo. Sono mille ormai le vie per le quali la moda...

I PIÙ LETTI