Quattro iniziative da non mancare nel cuore della Design Week milanese. Fra materiali inattesi e luoghi di grande fascino.
Parigino di nascita, londinese di adozione, è in primissima linea nell’applicazione delle nuove tecnologie all’ambiente costruito. Fondendo la figura dell’architetto con quella del maker, prefigura un futuro prossimo fatto di cantieri intelligenti, edifici che crescono, città che si riciclano. È il poliedrico autore dell’installazione del marchio COS a Palazzo Isimbardi.
La crème de la crème del design internazionale si è riunita presso la Triennale, martedì 9 aprile, per la cerimonia di premiazione del Design Prize, momento tra i più significativi per quanto riguarda il riconoscimento internazionale nel mondo del design, in molte delle sue sfumature
Showroom, ristorante, cocktail bar, ufficio…la nuova “casa” milanese del designer britannico che sfugge alle definizioni tradizionali e accorpa un po’ tutte le funzioni era tra le aperture più attese della settimana del design milanese. Ecco le immagini
Tre giovani designer spagnoli in viaggio da Madrid a Milano per esporre al Fuorisalone. Ci sono arrivati grazie a un’iniziativa promossa, tra gli altri, dall’Ambasciata e i loro prototipi, progettati in Spagna e realizzati da imprese italiane, sono visibili all’Università Statale
Anche quest’anno l’offerta di Superstudio è all’insegna della varietà. Spaziando dalla tecnologia alla contaminazione di arti visive e design.
L’azienda produttrice di tappeti handmade lancia il suo primo showroom italiano con una collezione “materica”. Disegnata dal progettista francese
Sembrano giocattoli ma sono dichiarazioni di guerra contro il capitalismo sfrenato che sta cambiando il volto del Middle East, sacrificando tradizioni e vestigia del passato al culto del futuro. Le opere del designer libanese parlano di argomenti seri con il linguaggio dell’infanzia.
L’artista britannico famoso per i suoi interventi surreali sul paesaggio urbano, reclutato dal brand smoke-free del colosso del tabacco Philip Morris per il suo prodotto smoke-free, ha “zippato” un edificio all’interno dell’Opificio 31, in zona Tortona a Milano. E ci racconta il suo lavoro.
Un film biografico che racconta la figura di Antonio Aricò, giovane designer italiano conosciuto nel mondo per i suoi prodotti unici. Un viaggio tra tradizione e modernità, che parte dal rapporto con il nonno falegname in Calabria
Alla Cascina Cuccagna, la mostra curata dalla giornalista Laura Traldi si concentra sul potere delle idee collettive e sull’idea di design come antidoto alle fratture sociali. Ne abbiamo parlato con lei.
Tra gli eventi del Fuorisalone, la mostra promossa dal critico d’arte Philippe Daverio presenta una serie di pezzi di antiquariato che per molti aspetti hanno tanto in comune con i più contemporanei oggetti di design…

I PIÙ LETTI