Mancano ancora diversi mesi alla prossima edizione di Art Basel Miami Beach, ma il calendario di eventi ed inaugurazioni è già fittissimo. L’Institute of Contemporary Art di Miami (ICA) si prepara ad inaugurare la nuova sede permanente nel cuore del Design District, nata per accogliere residenze e progetti multidisciplinari, che aprirà le porte al pubblico, neanche a dirlo, proprio a dicembre durante la fiera…
Un altro architetto ingiustamente dimenticato dalla Storia finisce sotto la lente di Luigi Prestinenza Puglisi. Stiamo parlando di Mario Galvagni.
Dopo lo scambio al fulmicotone tra Vittorio Sgarbi e Massimiliano Tonelli prosegue la querelle sull’ampliamento di Palazzo dei Diamanti a Ferrara con l’opinione di Renato Barilli.
Il 10 marzo la giuria del Pritzker Prize, equivalente del Nobel nell'architettura, ha nominato l'architetto tedesco Otto Frei come Laureate del 2015. L'annuncio giunge postumo, il giorno dopo la scomparsa del progettista, famoso per le sue tensostrutture e la ricerca sulle superfici minime.
A inizio settembre, Marialuisa Palumbo ha inaugurato la Scuola di Architettura per Bambini di FARM Cultural Park, il centro culturale di Favara. Questa è la lezione che ha proposto ai giovanissimi allievi, seguita da un laboratorio di scrittura mirato a indagare la percezione dei bambini di Favara e di FARM.
In attesa di conoscere chi sarà il progettista del prossimo Serpentine Pavilion, l’istituzione ha lanciato un’open call internazionale finalizzata allo sviluppo di strutture innovative da “sperimentare in realtà aumentata” la prossima estate
A poco più di un mese dall’esordio della Design Biennale e dall’apertura del London Design Festival, il V&A Museum fa largo alla sperimentazione con l’Elytra Filament Pavilion
“Avevo bisogno di immaginare edifici non architettonici.” Michele De Lucchi è in mostra alla Galleria Jannone di Milano. Una lettura a più livelli tra progetto, architettura e scultura, fino al 30 marzo.
In un contesto architettonicamente in espansione come quello africano, professionisti under 40 stanno dimostrando uno sguardo lungimirante nei confronti del futuro. Lavorando in sinergia con una comunità destinata a crescere.
Fallen Forest, Mediterranean Forest e Native Forest sono i tre interventi curati da Openfabric per il World Forum on Urban Forest promosso dalla FAO. Tre opere che incoraggiano a riflettere sulle foreste e sulla possibilità che diventino parte integrante dei contesti urbani. Senza dimenticare il cambiamento climatico e le sue conseguenze
I partecipanti sono stati 612, e di questi 394 hanno votato Studio Azzurro, 196 Krysztof Wodiczko, con 20 schede nulle e 2 bianche. Questa è arte partecipata: con un referendum tenuto fra tutti i cittadini – prassi alquanto diffusa...
La commissione “dopo un’accurata analisi degli elaborati presentati dagli artisti invitati, ha deciso di non accettare nessuna delle proposte pervenute”. Un responso che a molti farà tirare un sospiro di sollievo: l’oggetto è infatti il nuovo ambone per la...

I PIÙ LETTI