Due anni dopo la donazione del suo archivio privato al MAXXI, Paolo Portoghesi rimette in scena nella sua città la leggendaria Strada Novissima del 1980. Mentre nel piano superiore la mostra “La Strada. Dove si crea il mondo” celebra lo spazio pubblico urbano come laboratorio artistico, la piccola esposizione rende omaggio, a 39 anni di distanza, a un evento chiave della storia dell’architettura del Novecento.
Uno spazio dove i malati possono allontanarsi dal vicino ospedale per vivere la magia e la serenità della natura. Lo studio norvegese Snøhetta ha progettato delle strutture tra i boschi per i pazienti e le loro famiglie
Nel novembre 2017 il raggruppamento formato da 3TI PROGETTI, Labics, arch. Elisabetta Fabbri e Vitruvio si è aggiudicato il concorso internazionale per l’ampliamento degli spazi espositivi del gioiello architettonico ferrarese. Ma la Fondazione Cavallini Sgarbi si oppone alla sua realizzazione e lancia un appello sottoscritto anche da alcuni architetti…
A Sokhna, in Egitto, sta per essere posata la prima pietra della moschea compresa nel grande piano Il Monte Galala, curato dallo studio italiano Gianluca Peluffo&Partners. Ne abbiamo discusso con il fondatore, che ha scelto come sede per la società lo studio che fu di Lucio Fontana, ad Albissola.
Un’indagine fotografica e architettonica sulle portinerie romane ci presenta le guardiole e le abitazioni dei portieri della Capitale.
Dopo 138 anni, la pavimentazione lignea della Wade Thompson Drill Hall dello storico edificio newyorchese sarà restaurata per un intervento pari a 4 milioni di dollari
Dopo il 2016 il Frank Lloyd Wright Building Conservancy ritenta la nomination di 8 edifici di uno dei maestri dell’architettura del Dopoguerra. Ecco le motivazioni che porterebbero le architetture di Frank Lloyd Wright a essere inserite nella World Heritage List.
In quale modo l’architettura contemporanea aggiunge valore al patrimonio costruito? Lo raccontano quattro progetti esemplari al centro della mostra curata da Simona Galateo, inaugurata da una lecture di Cino Zucchi. L’allestimento nelle immagini di Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti
Un progetto di valorizzazione che prevede, negli spazi del Palazzo San Felice, la realizzazione di un polo in grado di ospitare circa 400mila volumi, oltre a diverse funzioni come un auditorium e sale di lettura
Non imbrigliabile in facili etichette e spesso penalizzato dalla critica, Gio Ponti è protagonista del nuovo capitolo della rubrica dedicata agli architetti italiani da Luigi Prestinenza Puglisi.
Un vuoto urbano riprogettato creando aree verdi, ma soprattutto, spazi sicuri dove poter far giocare i bambini liberamente: è questo il progetto dello studio polacco RS+ Robert Skitek
Terzo e ultimo appuntamento con il forum che ha coinvolto architetti, critici e studiosi della disciplina, diversi per formazione, generazione di appartenenza e con esperienze professionali eterogenee, maturate nel nostro Paese e all’estero. Obiettivo: esprimersi sul tema di una eventuale Legge per l’Architettura. E se volete consultare anche le infografiche, non vi resta che sfogliare Artribune Magazine.

I PIÙ LETTI