Fantagraphic. Le luminose fiabe scandinave di Kay Nielsen

Arriva finalmente in doppia edizione italiana “A est del sole e a ovest della luna”, il raffinatissimo libro che nel 1914 confermò il danese Kay Nielsen quale stella di prima grandezza nell'età d'oro dell'illustrazione editoriale Art Nouveau.

Vogue Italia per l’ambiente: per la prima volta nella storia un...

Può la creatività salvare il mondo? Vogue Italia fa un tentativo col nuovo numero di gennaio 2020, sostituendo i servizi fotografici con illustrazioni di artisti contemporanei affermati ed emergenti: Vanessa Beecroft, Milo Manara e altri chiamati a raccolta. A beneficiarne l’ambiente e la Fondazione Querini Stampalia di Venezia.

Libri e architettura. Il best of del 2017

Architettura, urbanistica, interni, museografia, spazio urbano, pianificazione territoriale, maestri di ieri e di oggi, futuro: una panoramica del 2017 dal punto di vista dell’editoria di settore, con una selezione di volumi non solo per specialisti. E un auspicio per il 2018.

Cose da leggere in spiaggia: Renzo Piano dà consigli per realizzare...

Renzo Piano è quello che si dice un bambino prodigio. Il noto architetto italiano premio Pritzker nel 1998, la firma di grandiosi edifici come...

Pina Bausch spiegata ai più giovani. In un libro illustrato

Intervista a Beatrice Masini, autrice del volume che ripercorre la storia della coreografa Pina Bausch. Anche attraverso le illustrazioni di Pia Valentinis.

Laracamallo di Simone Berti e Alessandro Sarra. Un nuovo libro d’artista...

Libri per bambini? Molto di più. La casa editrice Les Cerises lancia una collana di libri d’artista fatti di immagini ma senza parole. E spetta a chi li legge dar voce a queste storie, universali e aperte a mille narrazioni.

Cento case popolari. Il racconto fotografico di Fabio Mantovani

In un momento storico in cui il tema delle periferie torna ad animare il dibattito politico, il saggio fotografico di Fabio Mantovani si sofferma sull’analisi di dieci grandi sistemi abitativi costruiti tra gli Anni Sessanta e Settanta del Novecento. L’analisi di Giulia Menzietti.

Personalità vs. competenza

Un ventennio di berlusconismo, televisivo e non, ha eroso alla base l’idea che lo studio, l’acquisizione di sapere, il possesso di un bagaglio di tecniche specifiche e di strumenti critici siano necessari per farsi strada professionalmente. L’editoriale di Martina Testa, direttore editoriale di minimum fax.

Viaggio in Sicilia. Alla scoperta della Street Art

Mauro Filippi, Marco Mondino e Luisa Tuttolomondo sono gli autori di una vera e propria guida alla Street Art siciliana. Regalando una panoramica su luoghi, opere e protagonisti.

Dialoghi di Estetica. Parola a Paolo D’Angelo

Paolo D’Angelo è professore ordinario di Estetica presso l’Università degli Studi Roma Tre. È stato vicepresidente della Società Italiana di Estetica ed è membro dei comitati delle riviste “Cultura Tedesca”, “Rivista di Storia della Filosofia”, “Studi di Estetica”, “Estetica”. Le sue principali aree di interesse sono l’estetica ambientale, la filosofia tedesca, la filosofia italiana contemporanea, l’estetica delle arti visive. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo: “Il problema Croce” (Quodlibet, 2015), “Ars est celare artem. Da Aristotele a Duchamp” (Quodilibet, 2014); “Estetica” (Laterza, 2011); “Filosofia del paesaggio” (Quodlibet, 2010); “Estetica della natura” (Laterza, 2010), “L’estetica italiana del Novecento” (Laterza, 2007). Questo dialogo verte principalmente su tre temi: la relazione tra estetica, poetica e arte; il ruolo dell’esperienza estetica; il rapporto tra estetica, produzioni artistiche contemporanee e pratiche di intervento ambientale.

Il Kamasutra, un libro a lungo frainteso. Un video lo racconta

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare del Kamasutra. E se vi dicessimo che in realtà il celebre libro tratta solamente in minima parte di attività sessuali? Un video pubblicato da Vox magazine ce lo racconta nei dettagli.

L’erotismo grottesco di Toshio Saeki

Colonna portante nello scenario delle stampe erotiche nipponiche, Toshio Saeki ha saputo distinguersi grazie a uno stile che mescola senza complimenti Eros e Thanatos. Non risparmiando sulle tinte forti.

I PIÙ LETTI