archeologia & arte antica

archeologia & arte antica

La silenziosa Pietà di Bellini

Torna l’appuntamento con le recensioni curate dall’Osservatorio Mostre e Musei della Scuola Normale di Pisa. Questa volta l’attenzione si concentra su una piccola mostra in corso a Rimini, che ruota attorno a un grande capolavoro.

Vesuvio, nuova eruzione. Al Getty

Gli ultimi giorni di Pompei a Los Angeles non sembrano avere una fine. L’innovazione di questa mostra svela un percorso del tutto nuovo e originale che passa dalla rappresentazione alla reinterpretazione. Da Jean-Auguste-Dominique Ingres a Mark Rothko, l’eruzione si adatta progressivamente assumendo nuovi significati.

Un Bruegel seriale

Il Koninklijk Museum voor Schone Kunsten di Anversa è chiuso fino al 2017? Un motivo in più per visitare il Museum Mayer van den Bergh, dove è allestita la mostra “The unseen Pieter Bruegel!”. Fino al 14 ottobre, una quarantina di stampe e incisioni per apprezzare il genio fiammingo.

Il Satiro e il Giovinetto. Turisti per caso o per errore?

Viaggiatori, globetrotter, turisti, nomadi. Ai capolavori di Sicilia piace moltissimo andarsene a zonzo. E non c’è decreto che tenga: inamovibili per un assessore, per quello dopo sono pronti a qualsiasi viaggio. È già partito il Giovinetto di Mozia, per celebrare le Olimpiadi di Londra, e sempre a Londra sta per andare il Satiro Danzante. Ma è sicuro che siano sicuri? Nel dibattito tra i fautori del sì e quelli del no, si parla anche di scambi. Ed ecco cosa la Sicilia avrà in prestito, nei prossimi mesi.
Quotidiani

Lo Strillone: Umbria in pista per il centenario della nascita di Alberto Burri su...

Senza Lucrezio sarebbe stata tutta un’altra storia. Sul Corriere della Sera Paolo Mieli rilegge il peso che ha avuto, per la maturità del Rinascimento, la...

L’abbraccio degli Amanti di Valdaro. Dal sottosuolo al buio di un caveau. Mantova cerca...

Alle porte di Mantova, in località Valdaro, la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Lombardia si imbatté, cinque anni or sono, in un piccolo, straordinario...

L’archeologia dell’orrore (con tanto di foto). Una lettera straziante ci svela quel che sapevamo...

Riceviamo e pubblichiamo da parte di un lettore questa accorata lettera frutto di una visita (reale, lo testimoniano le foto. E che foto!) negli...

L’età dell’oro vista dagli Uffizi

Il nuovo appuntamento con la rubrica di recensioni dell’Osservatorio Mostre e Musei della Scuola Normale prende in esame la mostra “Bagliori Dorati. Il Gotico Internazionale a Firenze, 1375-1440”, in corso agli Uffizi fino al 4 novembre. La rassegna, dedicata alla memoria del grande storico dell’arte Miklós Boskovits, è la diretta continuazione della mostra del 2008, tenutasi sempre agli Uffizi, intitolata “L’Eredità di Giotto. Arte a Firenze, 1340-1375”.

Bramantino: un rospo per Milano

Uno strano rospo rovesciato è comparso su alcuni cartelloni in giro per Milano. È una delle fantasie iconografiche di Bramantino, eccentrico pittore del Rinascimento lombardo, celebrato in una grande mostra al Castello Sforzesco fino al 25 settembre.
Busto di Antinoo in marmo pario, da Tivoli-Villa Adriana (cat. n. 4)

Il bell’Antinoo

Scampato il pericolo di ritrovarsi un’enorme discarica come vicina di casa, Villa Adriana racconta al curioso viandante le vicende (e le fattezze) dei suoi illustri abitatori, nella mostra “Antinoo. Il fascino della bellezza”, in corso presso l’Antiquarium della villa fino al 4 novembre. Il nuovo contributo della rubrica curata dall’Osservatorio Mostre e Musei della Scuola Normale illustra pregi e limiti della rassegna.

Territori in mostra

In questi nostri tempi di mostre déraciné, resta viva la gloriosa tradizione delle rassegne di arte antica e moderna legate al territorio. Legame che prende forme diverse: dalla presenza in mostra di pezzi sconosciuti, provenienti da sedi peregrine (che conquistano in tal modo la ribalta) all’organizzazione di percorsi che il visitatore è invitato a intraprendere una volta uscito dall’esposizione, alla frammentazione della mostra stessa in più sedi espositive e in città diverse. Il caso umbro.

Corsi e ricorsi dell’arte. Dove sta il David

Se sei stato a Firenze, non puoi non aver visto il David. Ma che succede quando al suo fianco puoi incontrare le opere di altri 32 artisti della contemporaneità? Lo scopriamo alla Galleria dell’Accademia, fino al 4 novembre.

I PIÙ LETTI

require(["mojo/signup-forms/Loader"], function(L) { L.start({"baseUrl":"mc.us10.list-manage.com","uuid":"dac4a3f480ace15f828415bfc","lid":"dc515150dd"}) })