L’arte a Parigi riparte col botto. Successo per l’ottava edizione di Paris Gallery Weekend

128 gallerie coinvolte, 138 mostre e circa 8000 partecipanti per la due giorni dell’arte parigina: sono i numeri incoraggianti dell’ottava edizione del PGW, che corre con entusiasmo verso la ripresa economica dell’arte.

Paris Gallery Weekend, GALLERIA CONTINUA, Michelangelo PISTOLETTO, Messa a nudo E, 2020, Photo Sara De Santis
Paris Gallery Weekend, GALLERIA CONTINUA, Michelangelo PISTOLETTO, Messa a nudo E, 2020, Photo Sara De Santis

Nonostante l’andamento altalenante della pandemia ci abbia abituato a guardare al futuro con diffidenza, ora possiamo affermare che il tanto atteso momento della ripartenza è arrivato. Per quanto riguarda il mondo della cultura, segnali incoraggianti sono arrivati dalla riapertura di musei, manifestazioni, fiere e eventi in presenza un po’ in tutti i paesi. La capitale francese non è stata da meno, con l’ottava edizione del Paris Gallery Weekend, una apertura collettiva e coordinata delle principali realtà artistiche della cittàsvoltasi dal 3 al 6 giugno 2021. 128 gallerie (più del doppio rispetto all’edizione 2020), 138 mostre di cui 95 personali e 43 collettive, ma soprattutto, un pubblico stimato tra le 7500 e le 8000 persone: sono i numeri incoraggianti della due giorni parigina dell’arte, un evento costellato da incontri e vendite, impensabili solo fino a qualche mese fa.

Paris Gallery Weekend, Pijama Gallery VAULTMAN, Big Sketch, Peinture sur toile
Paris Gallery Weekend, Pijama Gallery VAULTMAN, Big Sketch, Peinture sur toile

L’OTTAVA EDIZIONE DEL PARIS GALLERY WEEKEND

Un Gallery Weekend generoso e variegato, come l’offerta parigina e la sua diversità”, racconta Guglielmo Sultana della Galleria Sultana. “Un clima molto positivo e dinamico che permette di fare degli incontri e farci conoscere anche dal pubblico francese che non avevamo raggiunto prima. Questo rafforza l’ecosistema locale. Il tutto racchiuso in una comunicazione visiva facile e accompagnato da belle vendite”. “Scommessa di successo, ottima edizione! Abbiamo ritrovato il piacere di rapportarci di persona con collezionisti che desiderano realmente acquistare e fare nuove scoperte artistiche. Questo evento permette di evidenziare il ruolo delle gallerie che difendono una visione, un gusto, una passione”, ha dichiarato Marie-Camille Olive della Galleria Pascal Lansberg. Sono solo alcune delle testimonianze delle gallerie presenti alla Paris Gallery Weekend, che finalmente tirano un sospiro di sollievo dopo un lungo anno che ha lasciato molte di queste realtà agonizzanti. Tra loro Perrotin, Zwirner, Galerie Poggi, Placido, Galerie Thaddaeus Ropac, Galerie Taménaga, TEMPLON, UNIVERS DU BRONZE, Galerie Vallois, Bernard Vidal-Nathalie Bertoux art contemporain, Galerie Wagner LIUSA WANG, White Cube, Xippas e le italiane Tornabuoni Art, Alberta Pane e Galleria Continua.

Paris Gallery Weekend, Rabouain Moussian Vue de l’exposition, Kirill CHELUSHKIN _Indéfinissable © Romain Darnaud
Paris Gallery Weekend, Rabouain Moussian Vue de l’exposition, Kirill CHELUSHKIN _Indéfinissable © Romain Darnaud

LA RIPARTENZA DELLE GALLERIE A PARIGI

Il format inclusivo dell’edizione 2021 aperto a tutte le gallerie del Comité Professionnel des Galeries d’Art, ha reso possibile la partecipazione al Paris Gallery Weekend di un numero record di gallerie, oltre 120!”, ha commentato Géraldine de Spéville, Delegata generale del CPGA che organizza l’evento. “Questa mobilitazione inedita testimonia la vivacità delle gallerie d’arte francesi, talvolta frenata negli ultimi mesi mai interrotta del tutto. Un coinvolgimento, assieme ai loro artisti, che il CPGA è lieto di accompagnare”.

– Giulia Ronchi

https://parisgalleryweekend.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.