Le scomposizioni cromatiche di Nuria Mora. A Milano

Galleria Patricia Armocida, Milano ‒ fino al 25 novembre 2017. “Drishti” è il titolo della prima personale milanese dell’artista originaria di Madrid. Un viaggio tra colori e geometrie.

Nuria Mora. Exhibition view at Galleria Patricia Armocida, Milano 2017
Nuria Mora. Exhibition view at Galleria Patricia Armocida, Milano 2017

Nuria Mora (Madrid, 1974) porta nella sua prima personale milanese la ricerca cromatica più astratta. Eppure, guardando le sue opere, risulta chiaro che astratto e concreto si influenzano nelle composizioni così come nelle scelte cromatiche e materiche.
Drishti si snoda come una moltitudine di colori ordinati e non entropici. Perfino quando le entità sfumano e si scompongono c’è un ritorno all’ordine. La parola sanscrita che dà il titolo alla mostra significa, non a caso, sguardo, e ogni opera di Mora, dunque, è l’oggetto che cattura la vista. All’interno della galleria Patricia Armocida le opere avvolgono lo sguardo del visitatore con ventuno disegni acrilici su carta e due installazioni site specific.
L’artista madrilena sceglie una scomposizione geometrica della realtà attraverso i segni pittorici, come le entità fitomorfe dagli accesi tratti cromatici.
Il colore asseconda l’opera in sé come un’onda di energia che plasma la materia e arriva dritta agli occhi.

Lucia Antista

Evento correlato
Nome eventoNuria Mora - Drishti
Vernissage27/09/2017 ore 19
Duratadal 27/09/2017 al 25/11/2017
AutoreNuria Mora
CuratoreFabiola Naldi
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA PATRICIA ARMOCIDA
Indirizzovia Argelati 24 20143 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Lucia Antista
Laureata in Filologia moderna, vive a Milano, occupandosi di arte, fotografia e teatro per Libreriamo. Giornalista pubblicista, al limite della grafomania, collabora con varie testate e quando può scrive sul suo blog Luce fu.