Pasqua e Pasquetta 2022 al museo. 10 itinerari tra cultura e natura in Italia

Dall’esposizione straordinaria dell’Autoritratto di Leonardo da Vinci ai Musei Reali di Torino al format della pedalata tra collina e mare della Romagna, ecco una selezione di appuntamenti da non perdere durante le festività pasquali

In occasione delle prossime festività pasquali, le prime con le attuali disposizioni normative per contenere la pandemia che consentono di visitare musei, andare al cinema o a teatro o in un locale per un concerto, sono in programma una serie di appuntamenti espositivi straordinari, visite guidate speciali, attività di gioco e spettacolo negli ambienti museali e perfino un nuovo percorso cicloturistico nel patrimonio culturale di Santarcangelo di Romagna-Bellaria. Vediamoli nel dettaglio… 

Claudia Giraud 

1. A TU PER TU CON LEONARDO – MUSEI REALI TORINO

Autoritratto Leonardo

Leonardo da Vinci torna protagonista ai Musei Reali che dal 15 al 25 aprile 2022 propongono un’esposizione straordinaria del Codice sul volo degli uccelli e dei 13 disegni, tra i quali anche il celebre Autoritratto. La mostra A tu per tu con Leonardo racconta un insieme di opere di eccezionale valore, che documenta l’attività del grande maestro del Rinascimento italiano dagli esordi della sua carriera a Firenze fino agli studi milanesi dedicati alle macchine, all’anatomia, alle proporzioni e alle espressioni del volto umano, per arrivare al sogno del volo. 

A tu per tu con Leonardo
Biblioteca Reale – Musei Reali Torino, P.za Castello, 191
Dal 15 al 25 aprile 2022, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19.
La biglietteria è aperta dalle 9 alle 18
www.museireali.beniculturali.it 

2. FESTIVAL HYPERMAREMMA – MAREMMA TOSCANA

Hypermaremma

Hypermaremma, il festival di arte contemporanea ideato da Giorgio Galotti, Carlo Pratis e Matteo d’Aloja, che dal 2019 riempie di vita il territorio della Maremma Toscana, dopo il grande successo dello scorso anno torna con la sua quarta edizione. Durante il weekend di Pasqua si svolgeranno i primi due progetti, entrambi in dialogo con la natura, che aprono ufficialmente il programma del 2022, composto di opere diffuse, performance ed esperienze visive immerse nel territorio maremmano, che prenderanno forma tra giugno e settembre. 

https://www.hypermaremma.com/it 

3. NUOVE SALE GALLERIA NAZIONALE DELLE MARCHE – URBINO

Palazzo Ducale Urbino

Il giorno di Pasquetta (18 aprile), e in occasione della Festa di Liberazione (25 aprile) la Galleria Nazionale delle Marche, a Urbino, effettuerà due aperture straordinarie: In queste due particolari occasioni, il pubblico potrà ammirare anche le sei sale interamente rinnovate al secondo piano di Palazzo Ducale – inaugurate lo scorso 6 aprile – che andranno ad aggiungersi alle tre del braccio orientale, prospicente piazza Rinascimento, già aperte per ospitare alcune opere del tardo Cinquecento e del Seicento, con l’importante nucleo di dipinti di Federico Barocci. Si tratta di centinaia di opere in più, tra cui le circa 150 maioliche di rara bellezza e una selezione di ceramiche. Tra queste, vi è un importante nucleo di opere (dipinti e ceramiche) provenienti dalle collezioni della Cassa di Risparmio di Pesaro, concesse in deposito decennale alla Galleria Nazionale delle Marche. 

4. LE DOMENICHE DEL GIOCO – REGGIA DI VENARIA

Roselena Ramistella (1982), Circus, 2020. Stampa fine art giclée su Hahnemühle Fine Art Baryta, Courtesy l’artista e Studio Trisorio © Roselena Ramistella

Con il weekend di Pasqua prendono il via le Domeniche del Gioco, il programma di attività di gioco e spettacoli ambientati nei Giardini della Reggia di Venaria tutte le domeniche e i festivi, fino al mese di ottobre. Nell’ambito di PLAY. Un anno tutto da giocare, il programma tematico de La Venaria Reale per il 2022-2023, la Reggia offre ai visitatori l’opportunità di vivere un viaggio unico nel mondo del gioco, con attività circensi e di giocoleria ambientate nei Giardini direttamente ispirate alle mostre in corso: Dalle piazze alle Corti e Foto in Gioco! Un racconto di 18 fotografi italiani. In particolare quest’ultima, ideata e coordinata da CAMERA, a cura di Giangavino Pazzola, con l’allestimento di Peter Bottazzi, racconta il mondo dei giochi di piazza e dello spettacolo all’aperto, attraverso l’obiettivo di 18 celebri fotografi italiani che hanno documentato la trasformazione delle tante modalità di giocare e divertirsi, dal secondo dopoguerra fino alla nascita della moderna industria dell’intrattenimento. 

Domeniche del Gioco
Reggia di Venaria, Piazza della Repubblica, 4, Venaria Reale TO
www.lavenaria.it 

5. CACCIA AL TESORO AL MUSEO CAOS – TERNI

mostra Simbiotica di Dehors Audela

Per festeggiare insieme il giorno di Pasquetta, lunedì 18 aprile, il CAOS rimarrà aperto dalle 17:00 alle 20:00 invitando bambini e famiglie a una speciale Caccia al tesoro al Museo. Attraverso una serie di indovinelli e giochi i partecipanti esploreranno in autonomia i musei civici e le aree esterne del CAOS. Per i vincitori non mancheranno gustosi premi! 

Caccia al tesoro al Museo
Caos Centro Arte Opificio Siri, via Franco Molé, 25, Terni
https://caos.museum/ 

6. PASQUA NEI MUSEI – ROMA

Musei Capitolini Roma, visita, generale alla collezione

Durante le festività di Pasqua – dal 14 al 18 aprile si svolge l’iniziativa Pasqua nei Musei, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Oltre a visitare collezioni permanenti e le mostre in corso, con ingresso gratuito per i possessori della MIC card, si può partecipare alle attività didattiche, gratuite con il biglietto d’ingresso al museo e con prenotazione obbligatoria, e assistere a una serie di concerti e spettacoli gratuiti, fino a esaurimento dei posti disponibili. I musei civici aperti sono: i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, il Museo dell’Ara Pacis, la Centrale Montemartini, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d’Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, il Museo Civico di Zoologia, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, il Museo Napoleonico, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Casal de’ Pazzi, il Museo delle Mura, la Serra Moresca di Villa Torlonia e la Villa di Massenzio. Sono aperti al pubblico anche il Mausoleo di Augusto, il percorso integrato dei Fori Imperiali, del Foro Romano e del Palatino con il biglietto unico Forum Pass Super, l’area archeologica del Circo Massimo e la visita immersiva in realtà aumentata e virtuale Circo Maximo Experience. 

www.museiincomuneroma.it
www.sovraintendenzaroma.it 

7. PEDALATA PATRIMONIALE DI PASQUETTA – SANTARCANGELO DI ROMAGNA-BELLARIA

Santarcangelo di Romagna

Italia Nostra Valmarecchia e Atlantide propongono un nuovo itinerario turistico culturale tra territori disegnati da argini e centurie, che si apre lungo i confini di due province, Rimini e Forlì-Cesena, e di tre comuni, Santarcangelo di Romagna, San Mauro Pascoli e Bellaria Igea Marina: un’inedita ciclovia cuce strade e sentieri che dal Colle Giove conducono all’antica Giovedìa fino all’area di Castrum Lusi, abbracciando lungo il corso del fiume Uso terre di collina e di mare. Questo inedito format della Pedalata patrimoniale – un percorso nel paesaggio e nel patrimonio alla scoperta dell’eredità che la storia ci restituisce, sulle strade di domini e proprietà fondiarie di signorie e casati per supportare la Comunità patrimoniale locale – apre Lunedì dell’Angelo Lunedì dell’Angelo la V edizione della Primavera della Mobilità Dolce 2022: la manifestazione nazionale promossa dall’Alleanza per la Mobilità Dolce (AMODO) a favore di un modo di viaggiare che lasci un’impronta positiva sui territori. 

Ritrovo Piazzetta delle Monache, Santarcangelo, ore 14.30 Musas Museo Storico Archeologico di Santarcangelo
http://www.italianostra.org 

8. VISITA AI MUSEI DELLE CAPITALI ITALIANE DELLA CULTURA 2023 – BRESCIA E BERGAMO

Accademia Carrara e Pinacoteca Tosio Martinengo

Una gita a Bergamo e a Brescia durante le vacanze di Pasqua: un’opportunità di visita e di scoperta di Accademia Carrara e Pinacoteca Tosio Martinengo, delle loro collezioni e delle novità. In questa occasione, entrambe le istituzioni museali propongono un’apertura straordinaria con biglietto di ingresso ridotto e attività didattiche per tutti, segnando un altro passo nel percorso di vicinanza verso il 2023, anno in cui Bergamo e Brescia saranno insieme protagoniste di Capitale Italiana della Cultura. Il museo bergamasco , ad esempio, propone la visita alla mostra Piccio IN Carrara, il progetto espositivo che, attraverso tre nuovi prestiti d’eccezione, racconta Giovanni Carnovali, detto Piccio (1804-1873), autore tra i più sperimentali dell’Ottocento lombardo, precursore di temi e innovativo nello stile. Mentre la visita in Pinacoteca a Brescia è l’occasione per scoprire il nuovo allestimento dedicato alla pittura del Settecento e la speciale visita guidata Pasquetta in Pinacoteca. 

Accademia Carrara
piazza Giacomo Carrara, 82 Bergamo
http://www.lacarrara.it
mercoledì-lunedì 9.30 > 17.30
martedì chiuso
Pinacoteca Tosio Martinengo
piazza Moretto, 1 Brescia
http://www.bresciamusei.com
apertura straordinaria lunedì 18 aprile 2022
10.00 > 18.00

 

9. PASQUA NELL’ARTE DEL SACRO MONTE DI VARESE

Sacro Monte Varese XIcappella

Il mistero della Pasqua si svela attraverso l’arte del Sacro Monte di Varese. Venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 aprile, Archeologistcs, realtà impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale, offre l’occasione di andare alla scoperta delle rappresentazioni artistiche che celebrano la morte e la resurrezione di Cristo. Venerdì e sabato, viene proposto un doppio appuntamento dedicato alla “deposizione dalla croce” attraverso le opere d’arte contemporanea custodite nel Museo Baroffio; domenica viene eccezionalmente aperta l’undicesima cappella della Via Sacra dedicata alla resurrezione. 

Museo Baroffio, piazzetta del Monastero, Varese
www.archeologistics.it 

10. INVITO A POMPEI – PALAZZO MADAMA TORINO

Fondazione Torino Musei Palazzo Madama Pompei Ph Perottino

Pasqua e Pasquetta sono l’occasione per visitare Invito a Pompei la grande mostra a Palazzo Madama, a Torino, realizzata in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei. Il percorso espositivo, nella maestosa Sala del Senato, dove si è fatta l’Italia, si snoda attraverso gli ambienti maggiormente rappresentativi delle case più lussuose della Pompei del I secolo d.C. La domus romana, per la prima volta a Torino, spalanca le sue porte ai visitatori, accogliendoli nell’intimità domestica e mostrando loro la normalità della vita quotidiana alle pendici del Vesuvio. Un tuffo nel passato, che offre l’occasione di aggirarsi in quegli ambienti in cui l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. spense d’un colpo la vita dei suoi abitanti. 

Invito a Pompei
Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, piazza Castello, 10122, Torino www.palazzomadamatorino.it

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).