LINEA Festival: edizione estesa in Puglia fino a novembre per la rassegna su arte e tecnologia

Si parte a fine agosto con una tre giorni di talk alla Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare per proseguire nei prossimi mesi a Ruvo di Puglia con un’intensa attività di concerti, arte pubblica, workshop, mostre

Linea Festival 2020
Linea Festival 2020

LINEA Festival, l’evento di riferimento su arte e tecnologia del sud Italia che ha debuttato l’anno scorso in primavera a Ruvo di Puglia, conferma la sua seconda edizione che però, causa Covid-19, è stata posticipata a fine agosto, con un’ulteriore novità: si trasformerà in una versione estesa, spalmandosi su più mesi fino ad arrivare all’autunno.

Linea Festival 2020
Linea Festival 2020

LA SECONDA EDIZIONE DI LINEA FESTIVAL

L’emergenza COVID vissuta negli ultimi mesi ci ha portato a rimodulare le nostre produzioni divenendo spinta di creazione: abbiamo deciso, per quest’anno, di sviluppare il festival in più mesi a differenza della scorsa edizione che aveva una durata di tre giorni consecutivi”, spiega ad Artribune Giuseppe Magrone, direttore artistico di LINEA festival nonché Presidente di Apulia Center for Art and Technology, giovane centro per l’arte contemporanea e nuove tecnologie nato nel 2018 in Puglia che produce la rassegna. “Rimodulare le attività non ha creato grandi problemi poiché siamo già abituati a lavorare in luoghi o con istituzioni non ancora definitivamente pronte sul linguaggio del contemporaneo, ed è anche per questo che crediamo fortemente che azioni come il nostro festival possano attirare l’attenzione sui temi della nuova visione del linguaggio e, soprattutto, verso la fruizione dello stesso”.

Giuseppe Magrone Courtesy Giuseppe Magrone, ph Vito Lauciello
Giuseppe Magrone Courtesy Giuseppe Magrone, ph Vito Lauciello

LINEA FESTIVAL 2020. IL PROGRAMMA

La seconda edizione del multidisciplinare evento pugliese svilupperà, infatti, un’intensa attività di concerti, arte pubblica, workshop, mostre e talk che avranno il loro quartier generale nel comune di Ruvo di Puglia (BA) – una delle più belle città italiane, ricca di storia e immersa nella suggestiva cornice del Parco Nazionale dell’Alta Murgia – allargandosi poi all’intera regione e prolungando, in diverse tappe, la sua attività fino al mese di novembre. Nei mesi di festival, ad artisti e intellettuali emergenti si andranno ad affiancare operatori estetici e personalità di rilevante importanza sulla scena nazionale e internazionale. Un primo assaggio lo si avrà dal 21 al 23 agosto quando, negli affascinanti spazi dell’ex macello pubblico, sede della Fondazione Museo Pino Pascali, situata tra il mare, gli scogli e il cielo di Polignano a Mare, si svolgerà una tre giorni di talk con importanti protagonisti del mondo dell’arte e delle nuove tecnologie. Tra gli ospiti, saranno presenti Rosalba Branà (direttrice della Fondazione Pino Pascali), Giuseppe Teofilo (artista e Presidente della Fondazione Pino Pascali), Giuseppe Magrone (direttore artistico di LINEA festival), KUKA – azienda leader a livello globale di soluzioni intelligenti di automazione – e il new media artist Leandro Summo proporranno uno sguardo sulla robotica in relazione con l’arte; poi Giulio Alvigini, fondatore di Make Italian Art Great Again, a proposito del mondo dei social e della comunicazione culturale, e a seguire Andrea Concas che presenta ProfessioneARTE – I protagonisti, le opportunità di investimento, le nuove sfide digital. Modera Santa Nastro.

Linea Festival 2020
Linea Festival 2020

LINEA FESTIVAL ALLA FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI

La nuova edizione di LINEA festival si appresta a ripartire con accresciuta voglia di creare un dibattito sull’importanza delle tematiche del contemporaneo, e il loro rapporto con le nuove tecnologie, in relazione con la comunità pugliese”, continua Magrone. “Siamo convinti che il festival, alla sua seconda edizione, mediante azioni in un territorio complesso come il nostro e l’utilizzo di metodologie differenti per narrare tematiche attuali, possa sempre più diventare attrattivo per importanti esponenti del mondo della cultura internazionale. Ciò trova conferma negli ospiti presenti nella scorsa edizione e nei relatori che animeranno la Fondazione Museo Pino Pascali dal 21 al 23 agosto”. Tra i nomi in line-up: Rosalba Branà (direttrice della Fondazione Pino Pascali), Giuseppe Teofilo (artista e Presidente della Fondazione Pino Pascali), Giuseppe Magrone (direttore artistico di LINEA festival); KUKA – azienda leader a livello globale di soluzioni intelligenti di automazione, per un confronto con il new media artist Leandro Summo sulla robotica in relazione con l’arte, moderato dalla nostra Santa Nastro, presente anche nei talk con l’artista Giulio Alvigini (fondatore di Make Italian Art Great Again) e Andrea Concas, esperto d’arte, di comunicazione e digitale, speaker e docente, ideatore del primo libro ChatBOT interattivo. A corollario di tutto, la mostra personale di Valeria Secchi (autrice anche dei visual del festival) a cura di Laura Tota, diffusa nel centro storico di Ruvo di Puglia fino al 31 agosto.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoValeria Secchi - Valeria is out now
Vernissage08/08/2020 ore 20.30
Duratadal 08/08/2020 al 31/08/2020
AutoreValeria Secchi
CuratoreLaura Tota
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoPINACOTECA COMUNALE DI ARTE CONTEMPORANEA
Indirizzovia Madonna delle Grazie - Ruvo di Puglia - Puglia
Evento correlato
Nome eventoLINEA Festival 2020
Vernissage21/08/2020 ore 20
Duratadal 21/08/2020 al 23/08/2020
Generiarte contemporanea, new media, festival
Spazio espositivoFONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI
IndirizzoVia Parco Del Lauro 119 (70044) - Polignano a Mare - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).