A Parigi una Maria Callas inedita in una mostra immersiva a 40 anni dalla morte

Per la sua prima mostra, La Seine Musicale, nuova sala concerti ed eventi di Parigi, rende omaggio alla grande cantante lirica, in occasione del quarantesimo anniversario della sua morte. Inaugurazione prevista in autunno.

Ha aperto ad aprile 2017 sull’Ile Seguin, un’isola sulla Senna collocata nella parte sud ovest della città di Parigi, e costruita sull’antico sito industriale della Renault. Parliamo de La Seine Musicale, un luogo di musica, cultura ed eventi unico al mondo che ha deciso di dedicare la prima mostra, che aprirà il prossimo autunno, alla grande cantante lirica Maria Callas, in occasione del quarantesimo anniversario della sua morte avvenuta il 16 settembre 1977. Si tratta di un evento nell’evento perché l’esposizione è organizzata seguendo un percorso di 800 mq diviso tra la vita pubblica e quella privata dell’artista. Numerosi gli archivi inediti che saranno qui messi per la prima volta a disposizione del pubblico. Così momenti di privacy in compagnia di Grace Kelly o Franco Zeffirelli durante una vacanza sulla barca di Aristotele Onassis negli anni ’60, si alternano a interviste audio e video di Maria Callas e di coloro che hanno lavorato con lei come Alain Delon, Georges Prêtre e Valery Giscard d’Estaing. I documenti in mostra invitano il visitatore, guidato dalla voce della stessa diva grazie ai numerosi dispositivi multimediali presenti, ad un’esperienza coinvolgente carica di ricordi. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Maria by Callas, l’exposition La Seine Musicale
16 sept. — 14 déc. 2017
(Grand salon) Île Seguin 92100 Boulogne Billancourt
www.laseinemusicale.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).