Apre nel 2021 l’Academy Museum of Motion Pictures a Los Angeles. Con una mostra di Hayao Miyazaki

Fondatore del giapponese Studio Ghibli e padre di capolavori d’animazione come “Il mio vicino Totoro” e “La Città incantata”, Hayao Miyazaki inaugurerà il museo californiano progettato da Renzo Piano

Il mio vicino Totoro - Hayao Miyazaki
Il mio vicino Totoro - Hayao Miyazaki

Inaugurerà il 30 aprile 2021 l’attesissimo l’Academy Museum of Motion Pictures a Los Angeles, il più grande museo al mondo dedicato alla storia del cinema. Progettato dall’archistar italiano Renzo Piano, l’istituzione presenterà mostre e programmi che raccontano tutti gli aspetti della settima arte: le storie dei film, le tecniche cinematografiche, gli artisti. In occasione dell’apertura, il Museo ha deciso di dedicare una grande retrospettiva a uno dei registi più noti e influenti al mondo: non si tratta di un nome hollywoodiano, ma del regista, sceneggiatore, animatore e produttore cinematografico giapponese Hayao Miyazaki, celebre fondatore dello Studio Ghibli. 

Si alza il vento - Hayao Miyazaki
Si alza il vento – Hayao Miyazaki

HAYAO MIYAZAKI ALL’ACADEMY MUSEUM OF MOTION PICTURES DI LOS ANGELES 

Hayao Miyazaki, è questo il titolo della mostra, è organizzata in collaborazione con lo Studio Ghibli, e presenterà oltre 300 pezzi originali, tra cui storyboard, layout, sfondi, poster e film dagli archivi dello Studio Ghibli, oltre a cimeli visibili al pubblico per la prima volta al di fuori del Giappone. Curata da Jessica Niebel e curatrice J. Raúl Guzmán – rispettivamente Exhibitions Curator e Assistant Curator dell’Academy Museum of Motion Pictures –, la retrospettiva racconta oltre 50 anni di carriera di Miyazaki, la sua filosofia e il suo mondo, attraverso i suoi film: Nausicaa della Valle del Vento, Il Castello nel cielo, Il mio vicino Totoro, KiKi – consegne a domicilio, Porco Rosso, La Città incantata, Il Castello errante di Howl, Ponyo sulla scogliera, Si alza il vento.

LA MOSTRA DI HAYAO MIYAZAKI A LOS ANGELES

La retrospettiva Hayao Miyazaki sarà organizzata in sette sezioni tematiche: i visitatori inizieranno la loro visita con il Tree Tunnel, creato per evocare il percorso di scoperta che la piccola Mei intraprende nel film Il mio vicino Totoro; Creating Characters introduce ai personaggi creati da Miyazaki; Making Of racconta i primi anni di carriera del regista, la fondazione dello Studio Ghibli e il processo di produzione di un film d’animazione come Nausicaa della Valle del Vento. Alla sezione Creating Worlds, l’installazione immersiva Sky View riproporrà i paesaggi tipici dei film di Miyazaki, contraddistinti da splendidi ambienti naturali e industriali; Transformations esplorerà le metamorfosi che vedono protagonisti i personaggi e le ambientazioni  dei film del Maestro; la galleria della Foresta Magica, con l’installazione Albero Madre, metterà in luce l’interconnessione tra umani, natura e mondi spirituali; e infin un portale ispirato a La Città incantata riporterà i visitatori dal mondo di Miyazaki a quello reale. 

– Desirée Maida 

Los Angeles // 30 aprile 2021
Hayao Miyazaki
Academy Museum of Motion Pictures
6067 Wilshire Boulevard
www.academymuseum.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.