Movin’Up, chiamata per gli artisti under 35. In arrivo i fondi per i nuovi progetti di produzione presso istituzioni straniere. On line il bando

Continua il lavoro di supporto per i giovani artisti svolto dal programma Movin’Up, ideato e sostenuto dalGAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, in partnership col Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Occasioni concrete per spingere il lavoro creativo delle ultime generazioni, favorendo lo scambio con realtà culturali […]

Movin'Up

Continua il lavoro di supporto per i giovani artisti svolto dal programma Movin’Up, ideato e sostenuto dalGAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, in partnership col Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Occasioni concrete per spingere il lavoro creativo delle ultime generazioni, favorendo lo scambio con realtà culturali di tutto il mondo, attraverso borse di studio mirate.
Rivolto ad artisti professionisti tra i 18 e 35 anni, Movin’Up presenta il nuovo bando, relativo alla sessione 2014. La formula è sempre la stessa: chiunque abbia ricevuto un invito ufficiale all’estero da istituzioni culturali, festival, centri, enti pubblici e privati, per prendere parte a concorsi, residenze, seminari, workshop o stage con finalità di produzione e/o coproduzione, può inviare la propria candidatura, sottoponendola al giudizio di una commissione. Settori ammessi: arti visive, architettura, design, grafica, musica, cinema, video, teatro, danza, performance, scrittura.
Quello che fa Movin’Up, ormai giunto con successo alla sua sedicesima edizione, è individuare i progetti, i profili e i contesti migliori, offrendo una copertura reale alle eccellenze della nuova scena italiana, affinché possano sostenere esperienze formative e lavorative oltreconfine: grazie allo stanziamento di un fondo annuale erogato in sessioni, il premio permette agli artisti di richiedere una parziale copertura delle spese di viaggio e/o di soggiorno e/o di produzione nella città straniera ospitante.
Una realtà preziosa e con pochi eguali in Italia, capace di mettere in atto una delle missioni fondamentali che le Istituzioni hanno – o dovrebbero avere – nei confronti dei talenti nazionali: sostenerli sul piano economico, della promozione e delle comunicazione, favorendone l’inserimento nei contesti internazionali di qualità.
Il bando – a cui rispondere unicamente tramite il form on line – è disponibile sul sito di Movin’Up. Scadenza fissata alle ore 12 del prossimo 21 novembre.

www.giovaniartisti.it

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.