Venezia Updates: Adriano Olivetti e le radici comuni. Luca Zevi racconta in video ad Artribune il suo Padiglione Italia alla Biennale Architettura

“Architettura del Made in Italy, da Adriano Olivetti alla Green economy“. Si qualifica fin dal sottotitolo il Padiglione Italia alla 13. Biennale Architettura, che un convintissimo Luca Zevi illustra alla stampa presidiando l’affascinante spazio all’Arsenale. Tra giardini rigogliosi – approccio che dalle prime perlustrazioni pare essere assai in voga – e mega installazioni video – […]

Architettura del Made in Italy, da Adriano Olivetti alla Green economy“. Si qualifica fin dal sottotitolo il Padiglione Italia alla 13. Biennale Architettura, che un convintissimo Luca Zevi illustra alla stampa presidiando l’affascinante spazio all’Arsenale.

Tra giardini rigogliosi – approccio che dalle prime perlustrazioni pare essere assai in voga – e mega installazioni video – idem, come sopra -, si declina la lettura offerta dal curatore delle Common Grounds all’italiana, illuminate dalla figura del grande industriale e mecenate piemontese. Non abbiamo perso l’occasione per farcela raccontare dalla viva voce di Zevi, eccovi la videointervista…

– Massimo Mattioli

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.