Archivio / politica

My Name Is Janez Jansa

My Name Is Janez Jansa. I tre artisti che rubarono il nome a un politico

Storia di tre artisti che rubarono l’identità all’ex Primo Ministro sloveno, cambiando il proprio nome col suo. Un progetto tra arte e vita, pieno di…

Commenta
Abdullah Al Saadi, Scarecrows

Passato, presente e possibile. Sulla Biennale di Sharjah

È la Biennale più importante dell’area. E lo è da vent’anni. Siamo andati a vedere la Biennale di Sharjah, quest’anno curata dalla coreana Eungie Joo….

Commenta
I cantieri di Expo 2015

Expo Milano 2015. Se qualcuno ha sbagliato, paghi

Expo Milano 2015: da dove cominciare? Il grande evento internazionale che ha segnato tappe memorabili della storia moderna e contemporanea, al quale dobbiamo la realizzazione…

Commenta
Il pool di Mani Pulite

Inpratica. L’esperienza culturale di Milano (VII)

Ci siamo lasciati la settimana scorsa con il racconto degli Anni Ottanta, tra Memphis e paninari, Pier Vittorio Tondelli e “Yuppies”. Poi però arriva il…

Commenta
MAAM - Corridoio d’ingresso. Di fronte alla porta sulla destra I guerrieri della luce di Stefania Fabrizi a difesa dell’entrata - photo Giuliano Ottaviani

La storia del MAAM. L’arte prende vita in uno strano museo a Roma (2)

Siamo ancora sulla Prenestina, sempre al civico 913. Perché vi stiamo raccontando la storia del MAAM, il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz. Qui trovate…

Commenta
MAAM - Edificio centrale. Sulla torre il telescopio, opera di Gian Maria Tosatti e simbolo di Metropoliz - photo Giuliano Ottaviani

La storia del MAAM. L’arte prende vita in uno strano museo a Roma (1)

Una occupazione sulla Prenestina. Al civico 913, in piena periferia est di Roma. Comincia così, nel marzo del 2009, la storia di quello che diventerà…

Commenta
Castel Gandolfo, Papa Francesco visita Benedetto

Il Giubileo come Expo? Una proposta per Roma

L’àncora di salvezza sul dissesto della cultura nella Capitale del Paese – dissesto di cui incessantemente parliamo da anni – potrebbe in maniera inaspettata giungere…

Commenta
L'ampliamento de La Scala realizzato da Mario Botta

L’Italia di mezzo. L’editoriale di Fabio Severino

L’Italia ha bisogno di noi, noi abbiamo bisogno dell’Italia. Dobbiamo trovare un modo per ritrovare la nostra identità. Il premier Renzi si accora sul tema…

Commenta
Pompei - photo Matteo Nardone

A Pompei l’Italia ha “voltato pagina”. Con la Villa dei Misteri

Pompei. Un nuovo inizio per la Villa dei Misteri, il sito archeologico di gloriosa fama internazionale e patrimonio dell’Unesco, risalente al I secolo prima di…

Commenta
Massimo Bray

Dimissioni dal Parlamento per Massimo Bray. Nella politica dei poltronismi, qualcuno che lascia. Per occuparsi di cultura, a tempo pieno

Massimo Bray se ne va. L’ex – amatissimo – Ministro dei Beni Culturali si porta dietro l’esperienza del suo breve dicastero, sotto il governo Letta, e quella di Parlamentare, eletto nel 2013 tra le fila del Partito Democratico. Decidendo all’improvviso di rinunciare……

Commenta
British School at Rome - Meeting Architecture - Wouter Vanstiphout

Architettura e politica. Intervista a Wouter Vanstiphout

L’ambiente circostante, si sa, influenza il nostro comportamento. Ancora di più se il luogo in cui viviamo è straniante. Alla luce anche dei numerosi episodi…

Commenta
Giuditta Nelli & Anna Positano – Mapas2 - veduta della mostra presso Villa Croce, Genova 2015 - photo Maura Ghiselli

La mappa ideale di Santa Fe. Da Cuba a Genova

Vlla Croce, Genova – fino al 5 aprile 2015. Due visual artist sono sbarcate a Santa Fe per tracciare una mappa ideale della periferia cubana. Un progetto che ai contenuti estetici accosta la questione dell’aspetto sociale nell’arte figurativa…

Commenta
Palazzo Chiablese, Torino - photo Paolo Mussat Sartor e Paolo Pellion di Persano, 2010 © MuseoTorino-Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Piemonte

Benedetto Luigi Compagnoni. Cosa farò da segretario regionale piemontese del Mibact

A pochi giorni dall’insediamento a Palazzo Chiablese, Benedetto Luigi Compagnoni racconta ad Artribune i primi interventi da segretario regionale del Ministero dei Beni e delle…

Commenta
Vittorio De Sica, Miracolo a Milano (1951)

Inpratica. L’esperienza culturale di Milano (III)

A partire dagli Anni Cinquanta, fortissime trasformazioni economiche e sociali sommuovono il Paese come onde sismiche: il fenomeno più evidente è quello delle migrazioni, sia…

Commenta
Carla Sedini – Abitare Precario

Professione photologist. Carla Sedini e il disagio abitativo a Milano

Still, Milano – fino al 10 aprile 2015. “Abitare Precario” è il progetto di Carla Sedini, fotografa e sociologa. Una inchiesta sulla precarietà di giovani e meno-giovani abitanti di Milano. Alla vigilia di Expo 2015….

Commenta
Siriani a Milano

Siriani a Milano. L’editoriale di Aldo Premoli

È in atto una curiosa rimozione di quanto sta avvenendo nel Mediterraneo. Si fanno mostre su qualsiasi tema, ma su un fenomeno epocale come quello…

Commenta
Guerriglieri dell'ISIS

Isis vs. archeologia. La damnatio memoriae come atto terroristico

È ormai un quotidiano piangere sui necrologi dei siti archeologici ridotti in polvere dalla furia distruttiva dell’Islamic State of Iraq and Syria (ISIS). Si piange…

Commenta
#scaviaperti

Tina Modotti e basta! Chiudono gli Scavi Scaligeri di Verona

Centodieci foto, più qualche sequenza filmica di Tina Modotti. Attrice del muto, donna passionale, attivista politica, fotografa alla ricerca di una impossibile perfezione. La mostra…

Commenta
Daniele Del Pozzo - Performing Gender - Photo Simona Bramati

Identità di genere e i suoi transiti. Note su un convegno bolognese

Il 20 febbraio si è tenuta all’Università di Bologna una giornata di discussioni intorno al tema del corpo e dell’identità dal titolo “Il corpo che abito”. Il tavolo era diretto da Mona Lisa Tina, performer, e da Stefano Ferrari, direttore della scuola di specializzazione in beni storici artistici all’Università di Bologna e presidente dello IAAP – International Association for Art and Psychology). Qui trovate un report della giornata….

Commenta
Ignazio Marino

Danno e beffa a Roma. Riflessioni sui tagli alla cultura di Ignazio Marino

Si avvicina la discussione del bilancio 2015 del Comune di Roma. Ignazio Marino è stato in gamba rispetto al suo predecessore, che approvava il bilancio…

Commenta
Massimo Bray

Da hashtag ad associazione. Massimo Bray lancia #laculturachevince, nuova creatura democratica per una battaglia culturale. L’ex Ministro di nuovo in azione

Se c’è un Ministro dei Beni Culturali, che, negli anni bui dell’antipolitica, ha portato a casa un consenso popolare insolitamente ampio e trasversale, quello è Massimo Bray. Nominato da Enrico Letta, noto più per il ruolo di direttore della Treccani che non……

Commenta
Pagina 1 di 17
12345...10...Ultima »