Skin ADV

Archivio / politica

Dario Franceschini

Dario Franceschini decisionista. Riorganizzazione al Ministero della Cultura

Finalmente un ministro della cultura che si distingue per attivismo. Ci voleva poco, è vero, ma questo ci sta sorprendendo, e bisogna darne atto. Una…

Commenta
David Alfaro Siqueiros, Escuela de Bellas Artes, San Miguel de Allende (anni '40)

Una specie di guerra parte II: racconto del lavoro e presente italiano

Ne parlavamo, sempre su queste pagine, qualche settimana fa. Parlavamo del presente come una
“specie di guerra”, un particolare genere di conflitto senza armi ma…

Commenta
Costa-Gavras, Manifestazione contro l’AIDS a Parigi, 1998

Manifesta goes to Russia. Apre la biennale delle polemiche

Non cessa il nomadismo della biennale itinerante “Manifesta”. Nata nel 1996 in Olanda, passata in Italia nel 2008, ora arriva in Russia, a San Pietroburgo….

Commenta
Ilva Magique

Arbre Magique a forma di ulivo per sensibilizzare sul caso ILVA: a Taranto e Bari la nuova provocazione di Pep Marchegiani

I tempi della cronaca, delle luci della ribalta, sono un po’ come le Nuvole di Fabrizio De André: vanno, vengono, solo ogni tanto si fermano. Regime incostante e scodinzolante quello dell’attenzione dei mass media, che oggi ritengono determinante quel fatto, quella notizia,……

Commenta
Pecore in formaldeide firmate Damien Hirst

Damien Hirst il macellaio? Ad Arezzo non lo vogliamo

Le associazioni animaliste si scagliano contro la presenza di Damien Hirst a “Icastica 2014”. L’assessore alla cultura e al turismo di Arezzo, Pasquale Giuseppe Macrì,…

Commenta
Kasper König

Rischia di saltare Manifesta, a San Pietroburgo? Lo sfogo del curatore, Kasper König. Tra omofobia, conflitti politici, guerra in Ucraina. E stipendi non pagati

E non accade solo in Italia che la cultura si areni, una volta sì e una pure, per problemi legati alla politica, alle cattive amministrazioni, alla questione morale nelle sue declinazioni varie ed eventuali. Così, se qui s’impalla il mega progetto Expo,……

Commenta
Teresa Macrì - Politics/Poetics

L’arte, la vita, la politica. Il nuovo libro di Teresa Macrì

A fare da filo rosso, anzi da “paradigmi”, ci sono Francis Alÿs e Jeremy Deller. Ma la loro opera è allo stesso tempo uno spunto per disperdersi fra Guy Debord e Antonio Gramsci. Per una lettura dell’arte come praticata calata nel reale….

Commenta
Kunsthaus Graz – ©LMJ, Photo Eduardo Martinez

Capitali (della cultura) si nasce o si diventa? Il caso Graz

Ma chi ha detto che diventare capitali europee della cultura frutti un’immensa fortuna? Per tentare di esserlo – o di apparirlo – molte nostre città…

Commenta
Pippo Mezzapesa

Il circo (cinematografico) di Pippo Mezzapesa

Il giovane regista pugliese, reduce del Nastro D’Argento per “SettanTa” – documentario su Taranto e l’Ilva -, ci racconta di Pinuccio Lovero, candidato becchino. E…

Commenta
Biodpi - Wholepaper

Oscenità (attive e passive) dall’Olympia alle videochat

Parliamo di pornografia e macelleria, erotica e sociale. I riferimenti, certo, sono quelli “classici”, da Foucault a Barthes, da Tiziano a Manet. Ma spuntano fuori,…

Commenta
quotidiani

Lo Strillone: Ai Weiwei cancellato dal museo di Shanghai su Corriere della Sera. E poi Donatello a New York, crisi del marmo…

Il nome di Ai Weiwei cancellato dal colophon degli artisti presenti allo Shanghai Contemporary Art Museum, con tanto di sua opera (pare) già rimossa: Corriere della Sera e una breve su Il Giornale sulla clamorosa “vendetta” dell’establishment cinese nei confronti dell’artista dissidente…….

Commenta
Il Governo Renzi

Reinfetazione (II): la “nuova arcadia democratica”

Stiamo vivendo un momento italiano che è stato paragonato utilmente a quello dell’8 settembre: di sbandamento e di ripiegamento. Vivere un cambiamento senza esperire questo…

Commenta
Piero Gilardi, Noi come puzzole, 2013, materiali vari, 300x240 cm, interno

Piero Gilardi: mezzo secolo di politiche creative

Torino, Guido Costa Projects – fino al 28 giugno 2014. Piero Gilardi celebra i suoi oltre cinquant’anni di attività con una nuova personale torinese, dopo l’omaggio reso dal Castello di Rivoli in epoca Bellini. Tra lotta politica, impegno…

Commenta
Il ministro Franceschini a L'Aquila (foto aquilatv.it)

Tutta colpa dei dirigenti? Le storture di un decreto

Le politiche pubbliche sono alla base di qualsiasi società civile. Ancor di più nel settore culturale, dove la maggior parte dei beni sono pubblici e…

Commenta
Manu Invisible & Frode, Dura lex, sed lex, Milano 2014

La Street Art vince. Anche in tribunale

Non chiamatelo imbrattamento. Dopo un processo durato tre anni, per festeggiare l’assoluzione, imputato (Manu Invisible) e avvocato (Frode), entrambi street artist, mettono su muro la…

Commenta
Barack Obama a Robben Island

Narrazioni interdette: alternate take

Siamo sempre alle prese con narrazioni vecchie, immobili, indiscutibili e ormai inservibili. Storie e visioni che imprigionano e impediscono di guardare avanti, innovare, ripensare il…

Commenta
Inaugurazione di The Tanks alla Tate Modern di Londra

Crisi e cultura. E se si pensasse a un incentivo per la partecipazione?

E se, per far ripartire il settore culturale, si creassero incentivi fiscali per la fruizione? In parole povere: se compro un biglietto per andare a teatro o entrare in un museo, non ci pago le tasse. La proposta – in realtà più articolata di quanto qui sintetizzato – di Stefano Monti….

Commenta
Arcipelago Scec

Un mondo che deve cambiare. Anche moneta

Esistono vari tentativi nel mondo dell’arte e non, reale e virtuale, di creare moneta alternativa. In un mondo dominato dai soldi, vuol dire proporre una…

Commenta
Brutti sporchi e cattivi (Ettore Scola 1976)

I poveri nel cinema italiano 1945-1976

Diseredati, ultimi, precari ante litteram: il cinema italiano tra Anni Quaranta e Settanta è incredibilmente ricco di rappresentazioni della povertà e dei luoghi poveri che…

Commenta
Aldo Moro (1978)

L’amarezza italiana

Un tratto tipicamente italiano. Che vedevamo sui volti dei nostri padri e dei nostri nonni. Un’espressione di profonda consapevolezza che per esempio portano con sé…

Commenta
Domino Sugar Factory - Brooklyn

Brooklyn Gentrification. Da Bloomberg a de Blasio

Il neosindaco della Grande Mela, Bill de Blasio, sta raccogliendo un’eredità urbanistica impegnativa. L’era Bloomberg ha infatti lasciato un’impronta indelebile sul paesaggio urbano newyorchese, con…

Commenta
Pagina 1 di 14
12345...10...Ultima »