architettura / in evidenza

A scuola sottoterra. Intervista con Claudio Lucchin

Scuola Arendt - foto photo Alessandra Chemollo (8)

È la prima scuola ipogea italiana. E a guardare gli spazi interni si fa fatica a credere siano sotterranei. Un caso unico che, data la situazione dell’edilizia scolastica nel nostro Paese, sembrerebbe irripetibile. A progettarla lo studio bolzanino Cleaa che, per l’ampliamento della Hanna Arendt della propria città, ha scelto di non consumare il suolo ma sfruttare il sottosuolo. Di questo progetto e del neoinaugurato termovalorizzatore di Bolzano abbiamo parlato con il fondatore dello studio, Claudio Lucchin….

Commenta

architettura / tutti gli articoli

Pagina 1 di 25
12345...1020...Ultima »