A San Marino apre un nuovo centro dedicato all’arte contemporanea. Le anticipazioni

Un nuovo museo d’Arte Moderna e Contemporanea sarà inaugurato il 7 luglio nella Repubblica di San Marino presso le Logge dei Volontari. Abbiamo parlato con il Segretario di Stato Marco Podeschi. Ecco cosa ci ha raccontato

Logge dei Volontari
Logge dei Volontari

Renato Guttuso, Emilio Vedova, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Corrado Cagli, Giuseppe Spagnulo, Enzo Mari e Luigi Ontani sono solo alcuni dei nomi degli artisti rappresentati nel nuovo museo d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino. Sarà inaugurato il prossimo 7 luglio presso le Logge dei Volontari, edificio realizzato alla fine degli anni trenta e ristrutturato per l’occasione.

IL PROGETTO

“Il progetto per la Galleria Nazionale”, racconta Marco Podeschi, Segretario di Stato per l’Istruzione e Cultura e Università, Ricerca, Informazione, Sport, Innovazione tecnologica e Rapporti con l’A.A.S.S., “è particolarmente complesso ed è stato reso possibile grazie all’impegno corale degli Istituti Culturali, del Dipartimento Turismo e Cultura in sinergia alla Segreteria di Stato per il Territorio e Ambiente e alla Segreteria di Stato per la Cultura. Prima di tutto c’è stato il restauro della sede, le Logge dei Volontari, che è uno dei monumenti architettonici, storici e artistici più importanti e caratteristici del centro storico della Città di San Marino e che, nel passato, ha ospitato esposizioni d’arte contemporanea. Quindi abbiamo pensato che fosse la sede più adatta”. Conclude, “quest’Istituzione è stata attesa da tempo e lo Stato potrà potenziare e completare l’offerta turistica nel settore culturale e riappropriarsi di quel patrimonio artistico che per troppo tempo è stato non valorizzato”.

Enzo Cucci, Sandro Chia, Prima Bella Mostra Italiana, 1995, cm 59 x 84 s.c., Tecnica mista su tela
Enzo Cucci, Sandro Chia, Prima Bella Mostra Italiana, 1995, cm 59 x 84 s.c., Tecnica mista su tela

LA COLLEZIONE

Il percorso espositivo si dividerà in quattro diverse sezioni che ripercorrerano la storia dell’arte contemporanea dagli anni trenta fino ai giorni nostri con brevi approfondimenti legati alla Repubblica di San Marino. “La collezione”, spiega Podeschi, “fa parte della proprietà di San Marino ed è rimasta nell’ombra, confinata in depositi o collocata in uffici, almeno fino ad oggi: ogni lavoro è stato scrupolosamente catalogato e restaurato dal centro dei Musei di Stato e ora torna a disposizione del pubblico. Si tratta di quasi 1000 pezzi acquistati o ricevuti in dono a partire dalle Biennali d’Arte di San Marino tra il 1956 e il 1967. Sarà, dunque, un moderno centro per il contemporaneo che si va ad aggiungere ai: Musei di Stato, la sezione Arti Performative, la Biblioteca di Stato e Beni Librari, l’Archivio di Stato, articolazioni degli Istituti Culturali Repubblica di San Marino”.

– Valentina Poli

Repubblica di San Marino
Museo d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino
Logge dei Volontari – Giardino dei Liburni
https://www.facebook.com/Galleria-dArte-Moderna-e-Contemporanea-della-Repubblica-di-San-Marino-183193381744528/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.