Una nuova fiera per l’arte latinoamericana a Londra. Nasce Crossroads: ce la racconta Federico Luger, gallerista italiano protagonista del progetto

Economica ed internazionale, Crossroads inaugura nella settimana di Frieze Art Fair. 50 le gallerie provenienti da tutto il mondo e grande attenzione per i collezionisti latinoamericani.

Federico Luger
Federico Luger

Pinta diventa Crossroads. La fiera dedicata all’arte latinoamericana, in agenda a giugno nella città di Londra, lancia Crossroads Art Show, prima edizione un appuntamento più ampio che si svolgerà nel sempre più à la page quartiere di East London, durante la settimana ottobrina di Frieze, scegliendo come location una vecchia birreria (the Old Truman Brewery). 50 le gallerie internazionali che hanno aderito con progetti speciali e booth convenzionali alla nuova manifestazione, con un artistic committee formato da artisti e curatori come Eva Ruiz, Pablo León de la Barra, Fernando Bryce, Franklin Evans, Cecilia Jurado, Bruno Leitão, Marta Ramos-Yzquierdo, Manuela Ribadeneira, Aura Seikkula, Octavio Zaya e l’italo-venezuelano Federico Luger. E proprio a Luger, owner dell’omonimo spazio milanese, abbiamo chiesto di raccontarci meglio il suo ruolo nella fiera, dal punto di vista commerciale e di operatore culturale.

ECONOMICA ED INTERNAZIONALE
“Crossroads sarà un punto di incrocio di diverse culture”, ci spiega. “Di ritrovo di collezionisti, galleristi, artisti, curatori e appassionati e sarà al tempo stesso una nuova vetrina a Londra. Pinta conta su un buon bacino di collezionisti latinoamericani,  molto attenti, e per me significa fare una fiera in Europa dove posso parlare anche la mia lingua e ritrovare degli amici. Ci sono 567 milioni di persone che parlano spagnolo… circa 40 milioni di milionari che parlano una lingua comune. L’arte contemporanea in Latino America crescerà tantissimo, bisogna anche fare in modo di esportarla”.

I PROGETTI DELLA FIERA
Non mancano i progetti speciali come Let’s be ironic!, una mostra con opera della Servais Family Collecion a cura di Eva Ruiz e Mansergas, Years di Diego Hernandez promosso dallo spazio milanese, un progetto a cura dello chef Martin Milesi chiamato emblematicamente This is not a restaurant, una esperienza sensoriale nella cucina latinoamericana e un progetto a cura di Fortunata Calabro sul tema dei rifugiati con opere di Juan delGado. “Un punto di partenza interessante? Costa molto meno di Frieze. Crossoroads può diventare anche una buona piattaforma per le gallerie che fanno ricerca, un terreno fertile per una nuova generazione di galleristi e collezionisti attenti ai cambiamenti. Pinta è sempre lì, da adesso però è in relazione anche con altre realtà. Sempre meglio vivere con gli occhi aperti”.

7 – 9 ottobre 2016
Crossroads
The London Art Show 2016
The Old Truman Brewery
Ely’s Yard – 15 Hanbury Street
London E1 6QR
Aperto dalle 11 alle 20
(Il 9 ottobre chiusura alle 19)
Vip preview: 6 ottobre 2016
www.crossroadsart.net