Una grande installazione firmata dall’artista Daniele Sigalot sarà visibile fino a ottobre 2021 presso il Terminal 1 dell’aeroporto di Milano Malpensa. La mostra, curata da Luca Beatrice e realizzata in collaborazione con WEM – Empowering Art Platform e con il patrocinio di SEA – Milan Airports e del Comune di Milano, è una riflessione sul tema del rapporto tra le persone e i luoghi.
La monumentale opera consiste in 12 mappe di 12 città incise al laser su lastre di acciaio lucido e disposte in un cerchio di 35 metri; vengono così trasformate in grandi specchi capaci di coinvolgere e stravolgere l’immagine di chi vi si riflette. In questo modo, l’artista sembra sottolineare come i luoghi dove nasciamo e viviamo ci formino e trasformino costantemente.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.