Love In A Dying World di Samantha Stella. Capitoli 5, 6 e 7

0
349

L’artista visiva Samantha Stella collabora con il musicista Nero Kane per la sua ultima produzione video. Un film d’artista diviso in dieci capitoli ispirato a un viaggio attraverso i paesaggi desertici della California. Artribune lo pubblica in esclusiva, a puntate. Ecco i capitoli 5, 6 e 7

Love In A Dying World è un film sperimentale diretto da Samantha Stella e girato durante il viaggio con il musicista Nero Kane attraverso i paesaggi desertici e solitari della California.
Dopo le proiezioni in contesti museali e galleristici, incluso il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna in occasione di Arte Fiera, con introduzione e testo critico della storica dell’arte Paola Goretti, il film verrà presentato il 16 febbraio presso la spazio CARME di Brescia con talk condotto da Roberto Ratti (Traffic Gallery), e il 21 febbraio al Teatro Renzo Casali alla Fabbrica dell’Esperienza di Milano.
Il quinto, sesto e settimo capitolo del film, che vi presentiamo in queste pagine, sono incentrati sulla spiritualità intesa come religiosità laica e amore.

QUINTO CAPITOLO

Now the day is over, night is drawing nigh,
Jesus gives the weary, calm and sweet repose.

– Nero Kane, Now The Day Is Over

Il quinto capitolo del film, Now The Day Is Over (Ora il giorno è finito), è ambientato nel suggestivo cimitero della ghost town di Ludlow, nel Deserto del Mojave in California, ed è legato al terzo singolo tratto dall’album di debutto di Kane. La canzone è ispirata da un vecchio inno trovato in un libro della Chiesa Presbiteriana americana acquistato in un negozio di antichità vicino a Joshua Tree. La sequenza termina al suono di un organo all’interno dell’antica chiesa della città di Bodie.


SESTO CAPITOLO

O Lord I do repent, because I knew not when my life was good.
– Nero Kane, Because I Knew Not When My Life Was Good

Il sesto capitolo del film, Because I Knew Not When My Life Was Good (Perché non sapevo che la mia vita fosse buona), è ambientato lungo la strada verso il Deserto del Mojave. Come per il precedente capitolo, il testo è tratto da un canto trovato in un vecchio libro di inni, ma è una Bibbia americana regalatagli in un negozio di antichità la protagonista di questo episodio. Le sequenze si svolgono tra una vecchia prateria sul cui sfondo si staglia una montagna ancora innevata, uno store di oggetti di nativi americani, e uno splendido tramonto arancio ai bordi di una strada dove il protagonista fa l’autostop.

SETTIMO CAPITOLO

Dream dream, my little love, dream dream, my sweet heart, my precious love.”
– Nero Kane, Dream Dream

È l’amore nella sua accezione più positiva il protagonista del settimo capitolo del film intitolato Dream Dream (Sogna, sogna), ambientato della Death Valley e nel Deserto del Mojave. Seduto accanto alla sua chitarra ai margini di una strada infuocata lungo la Valle della Morte, in un immaginario vicino alle suggestioni del regista Wim Wenders (Paris, Texas), il protagonista sogna la figura sorridente di una donna dai capelli rossi, interpretata da Samantha Stella.

Love In A Dying World
Regia, operatore e montaggio: Samantha Stella
Protagonisti: Nero Kane, Samantha Stella
Musiche e testi: Nero Kane
2018, colore, durata 45 minuti
Capitoli 1 e 2
Capitoli 3 e 4

Dati correlati
AutoreSamantha Stella
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

LEAVE A REPLY