Il documentario Boom For Real – L’adolescenza di Jean-Michel Basquiat, diretto da Sara Driver, sarà presentato in anteprima nazionale dal 10 agosto a Milano nei cinema Mexico e Palestrina, distribuito da Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema. Le proiezioni, organizzate in occasione del trentennale della sua scomparsa, offrono la possibilità ai pochi milanesi rimasti in città di godere di una testimonianza filmica eccezionale. Il documentario è infatti una riflessione su come l’ambiente, la scena artistica, le sue frequentazioni e i movimenti culturali abbiano plasmato l’artista e writer americano, che morì il 12 agosto 1988 per overdose. Il film apre una finestra sulla vita di Basquiat e sulla città di New York nel periodo che va dal 1978 al 1981, uno sguardo complessivo ai movimenti che lo hanno toccato e ispirato così come all’influenza che su di lui ha avuto la metropoli americana.
“Il film”, spiega la regista, “celebra l’umanità di Jean-Michel, non la sua mitizzazione. A trent’anni dalla sua morte, è considerato uno degli artisti più influenti del Ventesimo secolo. Non solo fu un artista straordinario ma si inserì prepotentemente nel mondo dell’arte che fino ad allora era riservato alle persone bianche”.

www.wantedcinema.eu

Dati correlati
AutoreJean-Michel Basquiat
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.