Tutte le sfumature del boudoir. Francesco Carone a Pistoia

SpazioA Gallery, Pistoia – fino al 21 maggio 2016. La personale di Francesco Carone indaga le molteplici declinazioni di un termine complesso. Chiamando in causa desideri e mitologia.

Francesco Carone, Erma Ermafrodita + Idolo, 2016 - photo Serge Domingie
Francesco Carone, Erma Ermafrodita + Idolo, 2016 - photo Serge Domingie

I lavori di Francesco Carone (Siena, 1975) partono da una personale interpretazione dell’universo che ci circonda, per poi diventare opere che gravitano intorno a un tema o a un pensiero dominante. La mostra Boudoir esplora la complessità e la percezione di questo termine, costruendo una sorta di labirinto all’interno dello SpazioA Gallery di Pistoia, lungo un’indagine sul desiderio razionale e su quello permeato di credenze, idoli, miti. Il percorso evoca un dialogo col passato attraverso citazioni e riferimenti ai miti greci e alla letteratura, contenuti nei titoli. Tra questi, Comasti (2016), oggetti in ceramica sinuosamente deformati; Les Lesbiennes (2016), barriera rimovibile in ferro i cui tubi modificati riportano la citazione dell’omonima poesia di Baudelaire; o ancora Erma Ermafrodita (2016), Menadi (2016), Scilla e Cariddi (2016). Dai materiali utilizzati – ceramica, marmo, bronzo, gesso, ottone e non solo – traspare una ricerca che muove dall’antico e da cui emergono opere bipolari, relative sia a una sfera pubblica, estetizzante, sia a una più intima, arcana e poetica.

Sandra Branca

Pistoia // fino al 21 maggio 2016
Francesco Carone – Boudoir
SPAZIOA GALLERY
Via Amati 13
0573 977354
[email protected]
www.spazioa.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52473/francesco-carone-boudoir/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Sandra Branca
Laureata in relazioni internazionali, insegna, osserva e scrive di ogni forma di espressione contemporanea.