EUK, la selling exhibition della casa d’aste Blindarte per l’Ucraina

Apre il 29 marzo a Milano EUK, una mostra di solidarietà con opere in vendita curata dalla casa d’aste per raccogliere fondi per l’Ucraina

Il Parlamento dell'Unione Europea con i colori della bandiera ucraina
Il Parlamento dell'Unione Europea con i colori della bandiera ucraina

Il mondo della cultura e dell’arte contemporanea continuano a fare la propria parte per l’Ucraina. La casa d’aste Blindarte Milano inaugura il prossimo 29 marzo alle ore 17, negli spazi di via Palermo 11, la mostra EUK, una selling exhibition che vuole essere di supporto morale ed economico a un popolo sotto attacco.  Il titolo della mostra curata dà corpo all’idea di solidarietà e vicinanza e lo fa attraverso l’unione degli acronimi di European Union e Ukraine. L’obiettivo è però anche concreto, e infatti le opere in mostra saranno disponibili per l’acquisto e una parte del ricavato andrà a sostenere il drammatico scenario e l’emergenza umanitaria ucraini.  

EUK
EUK

GLI ARTISTI CHE COLLABORANO CON LA BLINDARTE 

Le opere sono state in alcuni casi create appositamente per questo evento o scelte per la capacità di dialogare tra loro e sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema complesso e delicato. Gli autori sono artisti che da anni collaborano con la BLINDARTE e con cui esiste dunque una relazione di fiducia consolidata.  Tra questi, Davide Cantoni con Ukraine flag – che è l’immagine che illustra anche la mostra tutta – realizzata con vernice acrilica e bruciature solari su carta nel 2022, insieme ad altre quattro opere create per la mostra. Con lui, Adam Cvijanovic e Simon Keenleyside, insieme ad artisti particolarmente sensibili al tema, come Emilio Cavallini, in mostra con l’opera Biforcazione giallo-bleu del 2018. E poi Mimmo Paladino, con un dipinto imponente del 1997-1998, o l’artista russo Leonid Sokov, con una iconica scultura in bronzo e vernice rossa, e il collettivo Perzi, anch’esso russo, oltre ad opere di Stephan Balkenhol, Sandro Chia, Aaron Young, Federico Guida, Huang Yan e Hughie O’Donoghue 

LE OPERE SUL SITO DELLA BLINDARTE 

Le opere saranno visibili sul sito della BLINDARTE in una sezione dedicata. Una parte sarà acquistabile privatamente, un’altra sarà invece disponibile al migliore offerente attraverso il semplice ed efficace sistema di aste online della BLINDARTE.  La mostra sarà visitabile dal 30 marzo al 4 maggio 2022 tutti i giorni feriali dalle 11 alle 13.30 e dalle 15 alle 19 presso la sede di Milano della casa d’aste. 

– Cristina Masturzo 

www.blindarte.com  

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Cristina Masturzo
Cristina Masturzo è storica e critica d’arte, esperta di mercato dell’arte contemporanea, art writer e docente. Dal 2017 insegna Economia e Mercato dell'Arte e Comunicazione e Valorizzazione delle Collezioni al Master in Contemporary Art Markets di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. È responsabile e contributor dell’area di mercato dell’arte di Artribune Magazine. Nel 2020 è stata tra i coordinatori del Forum dell'arte contemporanea italiana. Collabora con il Dipartimento di Arti Visive di NABA (Milano, Roma) e con FM Centro per l’Arte Contemporanea (Milano) e segue come freelance progetti di ricerca sul sistema dell’arte e progetti editoriali indipendenti. Suoi testi sono stati pubblicati in magazine e cataloghi.