Non solo Armory Show. 7 fiere da vedere durante l’art week di New York

Una breve guida alle fiere in programma nella Grande Mela questa settimana, durante la sua frequentatissima art week di marzo

Nonostante molte fiere internazionali siano state annullate a causa del Coronavirus – tra tutte, Art Basel Hong Kong, mentre in queste ore è arrivata la notizia della cancellazione di Art Dubai – a New York è appena partita la sua art week capitanata dall’Armory Show. The show must go on, quindi, ma con le dovute misure di sicurezza, come l’Armory Show ha annunciato in una nota stampa risalente a pochi giorni fa. Se siete nella Grande Mela, ecco a voi una breve e intuitiva guida alle fiere più interessanti in programma questa settimana. 

– Desirée Maida

1. THE ARMORY SHOW

The Armory Show New York

178 espositori provenienti da 31 paesi saranno i protagonisti della 26esima edizione di The Armory Show, storica fiera d’arte newyorchese in programma ai Piers 90 e 94 a Midtown Manhattan, dal 5 all’8 marzo. La sezione principale della fiera, Galleries, comprende gallerie che presenteranno stand dedicati a temi, periodi storici o singoli artisti. Riconfermata la sezione Presents, dedicata alle gallerie più giovani di 10 anni e che sottolinea come la fiera possa essere una piattaforma decisiva per il lancio delle gallerie emergenti, mentre per la prima volta il programma curatoriale della fiera presenterà un’importante novità: un intero molo, il Pier 90, sarà dedicato alle iniziative e alle esposizioni curate, e di questo programma fanno parte le sezioni Perspectives, Focus e Platform. In particolare, Perspectives sarà dedicata alla storia vista attraverso una lente contemporanea, e sarà curata da Nora Burnett Abrams, Direttore del Museo di arte contemporanea di Denver; Prospettive: Past as Present mostrerà infine una serie di progetti che evocano i primi anni della fiera, con artisti storicizzati. 

Dal 5 all’8 marzo 2020
The Armory Show
Piers 90 & 94
711 Twelfth Avenue
www.thearmoryshow.com

2. INDEPENDENT

Independent New York 2018

Cancellata la tappa di Brussels, Independent si appresta a inaugurare la sua edizione newyorchese, con una novità: la collaborazione con Object & Thing, fiera dedicata al design del XX e del XXI secolo inaugurata nel maggio 2019 a New York. La collaborazione tra le due fiere “si basa sulla storia di Independent nel presentare una vasta gamma di pratiche artistiche”, spiega una nota stampa. Tecnicamente, la presentazione di Object & Thing avverrà all’interno di Independent, creando così una peculiare fusione tra arte contemporanea e design attraverso un’unica grande installazione che annulla i limiti fisici e concettuali degli stand espositivi. “Come Independent, Object & Thing è una piattaforma collaborativa interessata a creare un nuovo spazio con artisti di talento e gallerie che hanno una visione”, ha dichiarato Elizabeth Dee, fondatrice e CEO di Independent. “Insieme, siamo interessati all’atmosfera che nascere dando priorità all’aspetto creativo e al modo in cui le opere vengono presentate e vendute”. Appuntamento quindi dal 6 all’8 marzo agli Spring Studios di 50 Varick Street. 

Dal 6 all’8 marzo 2020
Independent
Spring Studios
50 Varick Street
www.independenthq.com

3. SCOPE

Scope Art Fair, veduta della fiera

Compie 20 Scope New York, la cui prossima edizione è in programma al Metropolitan Pavilion di Chelsea, dal 5 all’8 marzo. Caratteristica della fiera è quella di dare spazio a gallerie (nel 2020 saranno 60, provenienti da tutto il mondo) e artisti emergenti, in un mood di sperimentazione e avanguardia.

Dal 5 all’8 marzo
Scope New York
Metropolitan Pavilion
125 West 18th Street
www.scope-art.com 

4. VOLTA

Volta New York

Dopo la cancellazione dello scorso anno, quest’anno torna nuovamente Volta, con la direzione di Kamiar Maleki e con la partecipazione di 58 espositori provenienti da cinque continenti. Le ragioni per cui lo scorso anno la fiera venne cancellata poco prima della sua inaugurazione sono ben note: fu “sacrificata” per fare spazio all’Armory Show (entrambe sono di proprietà della Merchandise Mart Properties Inc.), che per motivi strutturali fece trasferire le proprie gallerie ospitate al Pier 92 di Twelth Avenue al Pier 90, ovvero la sede di Volta. 

Fino all’8 marzo
Volta
Metropolitan West
639 West 46th Street at 12th Avenue
https://ny.voltashow.com/about/

5. ART ON PAPER

Art on Paper – fonte foto www.thepaperfair.com

Tra le fiere collaterali della art week capitanata dall’Armory Show è anche Art on Paper, fiera dedicata alle opere su carta in programma dal 5 all’8 marzo al Pier 36 a Manhattan. 95 gallerie presenteranno al pubblico opere del periodo moderno e contemporaneo, rappresentando così uno tar gli appuntamenti più seguiti durante la settimana dell’arte newyorchese. Verranno installate inoltre opere di grandi dimensioni, un modo per riflettere sulle potenzialità creative e fisiche del medium cui la fiera è dedicata. 

Dal 5 all’8 marzo 2020
Art on Paper
Pier 36
299 South Street
www.thepaperfair.com 

6. CLIO ART FAIR

Clio Art Fair 2015 VIP opening

Si autodefinisce “l’anti-fiera per gli artisti indipendenti”, “nata per sfidare le metodologie del mercato dell’arte tradizionale” e con l’obiettivo di “creare uno spazio per il dialogo diretto tra artisti e collezionisti, artisti e curatori senza la presenza di alcun mediatore”: si tratta di Clio, fiera fondata dall’italiano Alessandro Berni che vuole così proporre un format alternativo rispetto a quello delle fiere mainstream, mettendo gli artisti al primo posto. Quest’anno la fiera presenta una sezione speciale dedicata all’ambiente, A Nest Watching An Avalanche, curata da Misha Capnist e con i progetti degli artisti Thirza Cuthand, Walter Brown, Tricia Healy, Minjin Kang, Jong Yong Yang, Niq Nanu Daah, Giorgio Guidi. Una curiosità: Clio è la prima fiera ad accettare come forme di pagamento Bitcoin, Ethereum e Litecoin, dal 2017. 

Dal 5 all’8 marzo 2020
Clio Art Fair
550 West 29th Street
www.clioartfair.com

7. SPRING/BREAK

SPRING/BREAK Art Show – foto www.springbreakartshow.com

In linea con il tema dell’edizione 2020 della fiera, In Excess, SPRING/BREAK quest’anno mette radici nell’ex quartier generale di Ralph Lauren in Madison Avenue, occupando due interi piani dell’edificio. Sicuramente un ottimo motivo (e incentivo) per andare a visitare questa nona edizione della fiera…

Dal 3 al 9 marzo 2020
SPRING/BREAK
625 Madison Avenue
http://www.springbreakartshow.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.