Batman, Wonder Woman, Spider-Man, Superman, Hulk, Avengers. Sono solo alcuni dei protagonisti chiamati a raccolta al PAFF! di Pordenone per la mostra dedicata ai grandi fumettisti di Marvel e DC Comics. Una rassegna fruibile anche in modalità virtuale.

Per chi ama e legge fumetti, Marvel e DC Comics sono due istituzioni assolute. Case editrici simbolo della nona arte internazionale, a loro si deve la creazione di personaggi iconici per generazioni di lettori: da Batman a Spider-Man, dai Fantastici Quattro a Thor.
Eterne rivali (seppur esistano numerosi crossover che raccolgono gli eroi di entrambe le sponde), le due aziende si contendono da sole una fetta enorme di mercato editoriale, e non soltanto negli Stati Uniti. Dati alla mano, la DC Comics vale oggi oltre un miliardo di dollari di fatturato e il controllo del 30% del mercato dei fumetti a stelle e strisce. Dal canto suo, Marvel risponde gestendo il 40% delle vendite sul continente, mentre Disney ha dichiarato di aver incassato – a partire dal 2009, anno di acquisizione da parte del colosso americano – oltre 18 miliardi di dollari al box office (a fronte di un investimento di “appena” 4 miliardi).
Insomma, a più di ottant’anni di distanza dalla loro fondazione, le due vecchie signore del fumetto mondiale confermano di essere ancora in splendida forma – e non potrebbe essere altrimenti, vista la crescita esponenziale del settore dell’entertainment: un universo nel quale fumetti, videogame, merchandising, cinema e nuove tecnologie convergono con prospettive di crescita che non sembrano avere freno.

LA MOSTRA AL PAFF! DI PORDENONE

A puntare i riflettori sulla storia e sulle penne simbolo delle due case editrici è la mostra Masters of MARVEL & DC, in corso fino al 14 marzo negli spazi del PAFF! Palazzo Arti Fumetto Friuli di Pordenone. Riaperta al pubblico lo scorso 1° febbraio, e visitabile online grazie agli strumenti della realtà virtuale, la rassegna riunisce 111 tavole di autori come Bob Kane, Jack Kirby, John Buscema, Alan Davis, Neil Adams e Alex Ross: un vero e proprio dream team del firmamento dei comics, mai prima d’ora presentato in Italia in maniera così poderosa.
Chiave di lettura del tragitto espositivo – suddiviso in maniera tematica e con timeline illustrative – è la doppia corsia che accompagna e guida la visita: rossa per Marvel e blu per DC Comics. Le due “catwalk” proseguono a zig zag lungo il percorso come raggi laser che rimbalzano sui quattro lati dell’edificio, fino a convergere in un simbolico punto di fuga prospettico finale dove le pareti si innalzano toccando i sette metri di altezza.

Striscia disegnata da Bob Kane dal titolo Batman et Robin du 14 07 1945 presente all'interno della mostra Masters of Marvel & DC al PAFF! di Pordenone. Foto Elisa Caldana
Striscia disegnata da Bob Kane dal titolo Batman et Robin du 14 07 1945 presente all’interno della mostra Masters of Marvel & DC al PAFF! di Pordenone. Foto Elisa Caldana

LE OPERE E GLI AUTORI IN MOSTRA

Ma, al di là dell’aspetto scenografico, a brillare sono soprattutto le opere alle pareti, incorniciate e disposte nello spazio in maniera da conferire ritmo e respiro all’esperienza. Tra le chicche offerte al pubblico, una tavola del 1945 di Bob Kane – inventore di Batman assieme a Bill Finger –, tre splendidi disegni originali di Alex Ross, e la sezione dedicata a Watchmen – miniserie creata nel 1986 da Alan Moore. Una galassia di reperti spettacolare e godibilissima anche dalla propria postazione di casa, grazie all’innovativo tour virtuale.
Si tratta”, ha dichiarato il curatore e direttore del PAFF!, Giulio De Vita, “di una nuova dimensione della fruizione espositiva che vuole permettere ai visitatori di poter fruire degli spazi di cultura indipendentemente dalla loro presenza fisica. Le idee hanno sempre circolato libere nell’aria e oggi lo fanno anche attraverso la Rete, soprattutto nei momenti di restrizione come questo. È in momenti di crisi e difficoltà che il mondo della cultura e della fantasia deve dare prova di creatività e di resilienza, sperimentando metodologie nuove che poi diventano strumenti consueti di divulgazione e archiviazione, in altre parole: innovazione e progresso”.

IL PERCORSO ESPOSITIVO VIRTUALE

Abbiamo fatto in modo di restituire ai visitatori un’esperienza fluida e appagante, dal ritmo personale, fruibile attraverso apparecchi mobili, monitor del computer, o usando i più avveniristici visori VR”, ha aggiunto De Vita. “La visita virtuale permette di ammirare tutte le opere esposte nei dettagli attraverso digitalizzazioni zoomabili in alta definizione, navigabili tramite 23 immagini panoramiche a 360° per vivere un’esperienza immersiva nei circa 300 metri quadrati in qui è realizzato l’allestimento. L’obiettivo è raggiungere il pubblico internazionale, permettendo a chiunque di ammirare le opere esposte e di conoscere l’unicità di PAFF!, gioiello incastonato nella piccola città del Nord-est d’Italia”.

Alex Urso

ACQUISTA QUI il libro per gli 80 anni della Marvel

Evento correlato
Nome eventoMasters of MARVEL & DC
Vernissage07/01/2021
Duratadal 07/01/2021 al 14/03/2021
Generefumetti
Spazio espositivoPAFF!
IndirizzoViale Dante 33, c/o Villa di Parco Galvani / Auditorium - Pordenone - Friuli-Venezia Giulia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.