5 fumetti che parlano di 5 grandi artiste

Nel giorno in cui in tutto il mondo si celebra “la festa della donna”, abbiamo voluto contribuire a modo nostro, con un omaggio ad alcune tra le più grandi artiste del passato e del presente. Ecco cinque fumetti che parlano di donne speciali, tutti da leggere in queste giornate difficili.

1. YAYOI KUSAMA. OSSESSIONI, PASSIONI, ARTE

Elisa Macellari – Kusama. Ossessioni, passione, arte (Centauria, Milano 2020)

La mia arte proviene da allucinazioni che solo io posso vedere”. Prende idealmente spunto da questa citazione di Yayoi Kusama il nuovo fumetto di Elisa Macellari: una biografia per immagini che racconta traguardi artistici e turbinii esistenziali dall’artista giapponese, nota al mondo per le sue fantasie a pois.
Dall’infanzia sofferta alla fuga in America (in valigia sessanta kimono e duemila disegni); dall’amicizia con il vate Andy Warhol ai disturbi psichiatrici. E poi certamente l’arte, con la creazione di un linguaggio personale capace di trasformare ansie e paure in un loop infinito di forme e colori. Una storia esemplare di un’artista, e una donna, capace di raggiungere vette impensabili oltre ogni difficoltà.

Elisa Macellari – Kusama. Ossessioni, passione, arte
Centauria, Milano 2020
Pagg. 128, € 19,90
ISBN 9788869214424
www.centaurialibri.it

2. IL MONDO DI VIVIAN

Cinzia Ghigliano – Lei. Vivian Maier (Orecchio Acerbo, Roma 2019)

Senza dubbio, Vivian Maier può essere considerata una delle prime poetesse della
contemporanea fotografia a colori
”, scrisse una volta Joel Meyerowitz, grande nome della street photography americana.
Divenuta nota solo dieci anni fa in seguito alla fortuita scoperta di una scatola piena di rullini, la fotografa nata nel Bronx nel 1926 e morta senza mai conoscere il successo, torna protagonista nel fumetto Lei di Cinzia Ghigliano: una biografia visiva che racconta, con intimità e tenerezza, la vita e lo sguardo della tata-fotografa che negli ultimi anni ha affascinato il mondo dell’arte.

Cinzia Ghigliano – Lei. Vivian Maier
Orecchio Acerbo, Roma 2019 (nuova edizione)
Pagg. 32, € 11,50
ISBN 9788899064273
www.orecchioacerbo.com

3. ARCHITETTURA “SOCIALE”

Angela Leon – Lina. Avventure di un’architetta (Topipittori, Milano 2019)

Celebrata come una delle figure più rivoluzionarie dell’architettura del Novecento, Lina Bo Bardi continua a essere al centro di mostre e convegni in tutto il mondo. Un interesse che cresce in maniera esponenziale, confermato anche dal nuovo libro edito da Topipittori. Si tratta di Lina, un volume illustrato per far conoscere ai più piccoli la storia dell’autrice italo-brasiliana, ma soprattutto la sua forte visione democratica del design.
Disegnato dall’illustratrice Angela Leon, il volume affronta le vicende più importanti della movimentata biografia della progettista: dalla formazione romana all’approdo nello studio di Gio Ponti, a Milano; dalla militanza nel Partito Comunista fino alla fuga in Brasile, terra adottiva. Un viaggio colorato nella vita di una protagonista del Novecento.

Angela Leon – Lina. Avventure di un’architetta
Topipittori, Milano 2019
Pagg. 64, € 18
ISBN 9788833700304
www.topipittori.it

4. FRIDA, ICONA POP

Vanna Vinci – Frida. operetta amorale a fumetti (24 Ore Cultura, Milano 2016)

In un certo senso, c’è sempre una buona ragione per parlare di Frida Kahlo (anche se molti di voi probabilmente staranno pensando l’opposto). In effetti sulla mitica artista messicana si è detto e scritto di tutto.
L’abbondanza di materiale in circolazione sulla pittrice non ha tuttavia scoraggiato Vanna Vinci, autrice di Frida: operetta amorale a fumetti, una biografia per immagini basata sulle esperienze turbolente della Kahlo: l’infanzia, l’incidente, il leggendario matrimonio con Diego Rivera, la scoperta della passione per una pittura trasformata in specchio dell’interiorità. La storia straordinaria di una donna magnetica, carismatica promotrice della propria immagine. In poche parole, un’icona pop.

Vanna Vinci – Frida: operetta amorale a fumetti
24 Ore Cultura, Milano 2016
Pagg. 154, € 22,90
ISBN 9788866483182
www.24orecultura.com

5. FOTOGRAFIA E RIVOLUZIONE

Cinzia Ghigliano – Lo specchio di Tina (Contrastobooks, Roma 2019)

Attrice, artista, donna di fascino e bellezza. Ma soprattutto rivoluzionaria. Tina Modotti è stata queste e altre cose, spirito libero che è andato incontro alla vita sfidandola sin dalla giovane età. Operaia in fabbrica a dodici anni; a sedici il primo lungo viaggio, da Genova a San Francisco, e l’inizio di una vita – tra le più affascinanti della storia dell’arte del Novecento. La burrascosa biografia dell’autrice italiana viene oggi raccontata all’interno di un nuovo libro illustrato, dal titolo Lo specchio di Tina.
Disegnato con esperienza dalle matite di Cinzia Ghigliano, il volume ripercorre a grandi linee le fasi più calde del percorso artistico e umano della Modotti: i viaggi in Sudamerica e le fotografie sociali, l’incontro con Edward Weston, l’amicizia con Frida e con i muralisti del “nuovo” Messico. A chiudere il libro, un approfondito testo critico e una selezione di immagini tra le più iconiche dell’artista.

Cinzia Ghigliano – Lo specchio di Tina
Contrastobooks, Roma 2019
Pagg. 63, € 19,90
ISBN 9788869657658
www.contrastobooks.com

Alex Urso

Dati correlati
AutoriYayoi Kusama, Vivian Maier , Lina Bo Bardi, Frida Kahlo, Tina Modotti
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.