La settima edizione di Bookcity Milano. Ecco il programma

Avrà inizio il 15 novembre la settima edizione di Bookcity Milano, una manifestazione di quattro giorni in cui i libri e la lettura, invaderanno la città milanese

BCM17, scritta al Castello
BCM17, scritta al Castello

Milano invasa da libri e lettura, questo è ciò che accadrà a Milano nei giorni di BookCity in cui i cittadini di tutte le età saranno coinvolti in diversi progetti: dagli eventi nei teatri a quelli nelle librerie e biblioteche.

GRANDE FESTA PARTECIPATA DI LIBRI

Bookcity Milano è la “grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria” in cui, in quattro giorni, avranno luogo oltre 1300 eventi dislocati per la città oltre a quelli dedicati al sociale e che coinvolgono gli studenti delle scuole e dei licei.
A raccontarci la manifestazione è Achille Mauri, membro del Consiglio di indirizzo dell’associazione Bookcity Milano e presidente dell’edizione 2018, “Bookcity collabora all’aspirazione di Milano per una città del sociale rivolta alle persone tutte. A Bookcity si impara, si ascolta e si apprende che le piante parlano tra di loro e sono preoccupatissime della nostra totale indifferenza alle cause che provocano questi tremendi cambiamenti climatici. Bookcity attraverso un effetto carta assorbente scopre luoghi e presidi culturali. Bookcity apporta autori, performances, progetti.

Bookcity Milano - Ruggiero Scardigno
Bookcity Milano – Ruggiero Scardigno

EVENTI

La manifestazione ha inizio con una festa diffusa in diverse librerie che offriranno il programma stampato, per essere inaugurata con “Jonathan Coe e il futuro che non ci aspettavamo” al Teatro Dal Verme, con Jonathan Coe intervistato da Barbara Stefanelli, e poi concludersi con “Tutto cambia, ma italiani si rimane”, una narrazione teatrale di Beppe Severgninial Teatro Franco Parenti.
In merito alle aspettative della settima edizione Achille Mauri dichiara “nell’edizione 2018 spero che il giro di Milano sul filobus 90/91, con tutte le iniziative che stiamo organizzando sul suo ampio percorso che abbraccia l’intera città, possa essere per tutti l’occasione di vivere positivamente quel tanto di metropoli che Milano comincia ad esprimere. L’aspettativa generale a mio parere, malgrado tutti gli sforzi che possano fare le iniziative private e pubbliche, è rivolta ai nostri governanti suggerendo di investire di più nell’insegnamento e nella ricerca, ossia nella cultura, perché Milano si colleghi al mondo e all’Italia tutta.
In questa edizione ci sono anche diverse novità che si basano sul diretto coinvolgimento dei cittadini, come Milano legge Milano, in cui gruppi di cittadini raccontano i luoghi letterari della città attraverso una serie di letture, da Bonvesin de la Riva al noir contemporaneo passando per i classici. Vengono inoltre confermati quattro progetti speciali presenti nelle passate edizioni come Bookcity Young, in cui partecipano le biblioteche di pubblica lettura di Milano e della città metropolitana con eventi pensati per coinvolgere i bambini e i ragazzi in una partecipazione attiva, per sperimentare insieme, discutere, e mettere alla prova le proprie capacità; Bookcity Università in cui sono coinvolte Università, Accademie, reti interuniversitarie, e un campus interuniversitario; Bookcity per le Scuole con progetti e attività di promozione della lettura e dei mestieri del libro; e Bookcity per il Sociale con incontri, eventi e spettacoli negli ospedali milanesi, nelle carceri di Bollate, Opera, San Vittore e Beccaria, nelle Case delle Associazioni e del Volontariato, nelle biblioteche comunali e condominiali, nella Casa di Accoglienza Enzo Jannacci e nelle sedi di BookCity.

-Ilaria Bulgarelli

Evento correlato
Nome eventoBookCity Milano 2018
Vernissage15/11/2018 ore 20,30
Duratadal 15/11/2018 al 18/11/2018
Generiserata - evento, editoria
Spazio espositivoTEATRO DAL VERME
IndirizzoVia San Giovanni sul Muro, 2 - 20121 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI