Lasciatevi contagiare

Piante con Dna umano, batteri modificabili dagli spettatori, un vegetale che interagisce con un canarino. Eduardo Kac sbarca a Torino, naturalmente al Pav. Con una mostra “virale” che inaugura questa sera.

Mostre 2.0

Una rassegna alla Strozzina di Firenze consente di interrogarsi sulle ambiguità costitutive dello spazio virtuale, “luogo” di libertà e compensazione. Una selezione di opere che racconta, fino al 14 luglio, le identità contemporanee proiettate dentro una realtà aumentata e smaterializzata.

Il Padiglione internet entra nell’era 2.0: arrivano i proiettori

Due anni fa avevano invitato il popolo di The Pirate Bay a Venezia, per inaugurare la prima “Ambasciata dei Pirati”, stabilendo il proprio quartier...

Pittura.exe

Ultimi giorni per una mostra da vedere. Da Fabio Paris a Brescia, un novello e già celebre nome della galassia “new media artists”. Jon Rafman e un “David” polemico.

Otto volte Live Performers Meeting. A Roma torna il meeting per vjing addicted con...

Non si può certo dire che l’appuntamento capitolino dedicato alla sperimentazione audiovisiva dal vivo non sia longevo. Da otto anni Live Performers Meeting rappresenta...

Download Botticelli. Tutti gli Uffizi nella nuova applicazione per iPhone e iPad

E chi l’ha detto che le nuove tecnologie applicate all’arte debbano far rima solo con il contemporaneo? Chi l’ha detto che non si possa...

Le fiere si stanno trasformando in qualcosa di virtuale? E il 2011 è l’anno...

Il 2011 verrà ricordato come l’anno della nascita delle fiere online. Dopo VIP Art Fair di gennaio e in attesa di Art.sy che verrà...

E alla Biennale di Venezia tutti con Christie’s nel telefonino. A sorpresa arriva prima...

Già nel 2009 fu pioniera nel lanciare la prima App per iPhone e iPod Touch che permette agli utenti di essere informati in tempo...

Domanda: alternative per la Media Art? Risposte in polacco

Nel dicembre 1989, a un mese dal crollo del Muro di Berlino (e a cinque dalla vittoria elettorale di Lech Walesa in Polonia) nasceva il W.R.O. Art Festival. Diventato Biennale, ha trovato nel 2008 una sede permanente a Wroclaw, il Wro Art Center, per archivi, ricerca, pubblicazioni e attività espositive. Dopo un quarto di secolo, è arrivato il momento di “fare i conti” con la Media Art, per vedere se ha mantenuto le sue promesse. Ne abbiamo parlato con il direttore artistico, Piotr Krajevski, in occasione dell’inaugurazione di "Alternative Now", la WRO Bienniale 2011 che apre martedì prossimo al pubblico. E venerdì spazio all'Italia, con "Guarda che luna! New Italian Video", selezione curata da Andrea Bruciati.

La creatività in tempi di new media e internet? È al Lithium. A Napoli...

La mostra rientra nel ciclo Lithium, un progetto editoriale della Lithium NOTgallery, “dedicato alla video-animazione d’autore che, attraverso l’interazione delle nuove tecnologie, dei nuovi...

L’Unità d’Italia? A portata di smartphone. E per una notte proiettata su Palazzo Wedekind…

Ci siamo già chiesti, proprio su queste pagine, come utilizzare monumenti storici e architetture contemporanee in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Evitando -...

La longa manus del Getty? Al via un MEGA progetto online per le antichità...

Si chiama MEGA, e l’acronimo (casualmente?) da un’idea della portata del progetto. Sta infatti per Middle Eastern Geodatabase for Antiquities, ed è il più...