Dipinto di Mario Cesare

A Gergei in Sardegna la prima edizione del Premio Mario Cesare

Dedicato al pittore di origini sarde Mario Cesare, il concorso invita artisti provenienti da tutto il mondo a reinterpretare sulla tela paesaggi e tradizioni di Gergei, paese in cui visse Cesare. Ecco come partecipare
Voice of Nature by Thijs Biersteker. Image by the artist

Ecologia e big data. Intervista all’eco-artista Thijs Biersteker

La vita degli alberi trasformata in un flusso di dati, rifiuti plastici che “danzano” seguendo i movimenti dell’uomo, tubi scenografici pieni d’acqua inquinata dal fumo di sigaretta. L’eco-artista olandese mette in questione i nostri comportamenti con installazioni di grande impatto. Lo abbiamo incontrato a Milano
Ragnar Kjartansson, Death Is Elsewhere, 2019. Courtesy The Met, New York

La giostra di Ragnar Kjartansson al Metropolitan di New York

The Met Fifth Avenue, New York – fino al 2 settembre 2019. L’artista islandese Ragnar Kjartansson incanta la Grande Mela con una videoproiezione su sette schermi. Dove due coppie di gemelli danzano in un enorme campo di lava.
Le Murate PAC | PAC Progetti Arte Contemporanea. Courtesy Le Murate PAC | PAC Progetti Arte Contemporanea

Le Murate di Firenze lancia due bandi di residenze d’artista in Cina. Ecco come...

Per candidarsi c’è tempo fino all’1 settembre. La call è rivolta ad artisti under 35 operanti in Toscana o nel resto d’Italia che potranno trascorrere un periodo di residenza in Cina, sviluppando un progetto di ricerca sullo scambio culturale tra la Toscana e la Cina
Secondo appuntamento di OPENWORK, a focus on paintings Simone Camerlengo Francesco Campana; Simone Camerlengo al lavoro; SenzaBagno, Pescara, 2019, photo Andrea Joppas

Pittura lingua viva. Speciale OPENWORK (II)

LA RUBRICA DI DAMIANO GULLÌ DEDICATA ALLA PITTURA ITALIANA CEDE LA PAROLA PER LA SECONDA VOLTA AI PROTAGONISTI DEL PROGETTO “OPENWORK”.
Lo spazio esistenziale. Definizione #2. Installation view at Fondazione Morra, Napoli 2019. Photo Amedeo Benestante

Sulla dimensione dello spazio esistenziale #2 (III)

TERZO CAPITOLO DEL TESTO CRITICO REALIZZATO DA LUCREZIA LONGOBARDI IN OCCASIONE DELLA MOSTRA “LO SPAZIO ESISTENZIALE. DEFINIZIONE #2” (FONDAZIONE MORRA A NAPOLI, 31 MAGGIO ‒ 21 LUGLIO 2019).
Famiglia Ceretto, ph Marco Varoli

Ceretto e l’arte: 20 anni della Cappella di Sol LeWitt e David Tremlett nelle...

Il prossimo 21 settembre si celebra il ventennale della Cappella del Barolo che segna l’inizio dell’avventura nell’arte contemporanea della famiglia di produttori di vino. Con una mostra dei due artisti in vigna
Dominque White, Untitled (work and title in progress), 2019. Curva Blu Open studio, Favignana, 2019. Courtesy the artist and INCURVA. Photo Ilaria Orsini

A Favignana residenze per artisti della no-profit INCURVA. Intervista ai promotori

Curva Blu è il programma di residenze che ogni anno dal 2016 è organizzato sull’isola siciliana da questa associazione fondata da Giulio D'Alì Aula e curata da Marianna Vecellio e Attilia Fattori Franchini.

Agosto a Milano? Niente panico. Qui la lista delle mostre da non perdere

Dai Preraffaelliti al design riparativo. Da Liu Bolin a Anna Maria Maiolino. Milano, anche nel pieno dell’estate, è una fucina di offerte culturali da scoprire
Street Art & Skateboarding. Exhibition view at Wien Museum, 2019

Vienna. Al museo ci sono skate e street art

Due “sottoculture”, ovunque in ascesa, entrano in una istituzione museale una accanto all’altra. Per rendere più comprensibile il senso di partecipazione allo spazio pubblico nell’era contemporanea.
Portrait Lawrence Carroll, 2013 © Lucy Jones Carroll Courtesy Galerie Karsten Greve Köln Paris St. Moritz

Alla Galerie Karsten Greve di Colonia la mostra sugli ultimi anni di Lawrence Carroll

L’artista recentemente scomparso è protagonista di una personale che racconta gli ultimi cinque anni di ricerca, con opere note e inedite
Emiliano Maggi, Blue Boot Hose, 2019. Courtesy Operativa, Roma

The Club. Emiliano Maggi cuce a Roma

Nomas Foundation, Roma – fino al 20 settembre 2019. Effervescente e rigoglioso, il lavoro di Emiliano Maggi alla Nomas Foundation. In una mostra che solleva questioni di genere e cuce trasversalmente un legame fra arte, moda e costume. Con lo sponsoring di Gucci.

I PIÙ LETTI

require(["mojo/signup-forms/Loader"], function(L) { L.start({"baseUrl":"mc.us10.list-manage.com","uuid":"dac4a3f480ace15f828415bfc","lid":"dc515150dd"}) })