archeologia & arte antica

archeologia & arte antica

Tefaf 2015 - l'ingresso

Tefaf 2015. La rivincita del post-war?

Domenica scorsa si è chiusa l’edizione 2015 del Tefaf, la fiera d’arte che dal 1988 è organizzata ogni anno a Maastricht, in Olanda. Nei numeri, il bilancio è positivo: 75mila visitatori, collezionisti arrivati da 65 Paesi, 262 musei accreditati, 400 jet privati atterrati nell’aeroporto di Maastricht-Aachen. Parlando con gli espositori, emergeva la moderata soddisfazione per un andamento delle vendite definito “soft”. Non la frenesia di Art Basel Hong Kong (aperta negli stessi giorni) o quella delle primissime edizioni di Frieze, ma una risposta meno speculativa e più solida e rassicurante.
La Madonna Benois nel suo allestimento poco prima della Rivoluzione Russa del 1917. San Pietroburgo, Museo Statale Ermitagevideo

La Madonna Benois. Una primizia leonardesca a Fabriano

Poco più che bambina, sorridente e divertita nel guardare il suo piccolo che goffamente cerca di afferrare un fiore. Dopo un lungo viaggio, la “Madonna Benois” è giunta a Fabriano per celebrare la XIII Unesco Creative Cities Conference (10-15 giugno) e porta con sé la testimonianza dello stile di un giovane Leonardo, oltre a una storia misteriosa.

Il mistero del disegno ritrovato in Sud Africa. Appartiene all’Homo Sapiens?

La scoperta di una pietra disegnata più di 73 mila anni fa in Sud Africa è da attribuire all’ archeologo italiano Luca Pollarolo. Ecco cosa ci ha raccontato
Artsiders, Perugia, 2014 - Michele Spanghero

Artsiders. Ovvero come mettere insieme vecchio e nuovo in maniera rispettosa e creativa

Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia – fino all’11 gennaio 2015. C’è un’ultima possibilità, domani, per vedere una mostra che val la pena di non perdere. Una occasione per visitare uno dei musei più importanti del nostro Paese. Che si mette in dialogo, in maniera sapiente e propositiva, con l’arte dei nostri tempi.
Foto Antonio Maniscalco. Courtesy Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Rivoli-Torino

Tutti i misteri di Leonardo da Vinci: dal Salvator Mundi al Machiavelli ritrovato in...

Nell’anno leonardiano, dopo l’incertezza relativa al Salvator Mundi si moltiplicano i casi di verifica di attribuzione come avvenuto in Francia. Il Castello di Rivoli trasforma tutto questo in un progetto curatoriale
Jan Fransz Verzijl, Il Giovane Bacco,1630 ca. olio su tavola, 62x48cm

L’Fbi ritrova una tela del Seicento. Storia incredibile, tra grande collezionismo e orrore nazista

Dall’Olanda del Seicento a New York, passando per la Germania nazista e il Canada. La lunga storia di un prezioso dipinto di Jan Franse Verzijl e di una collezione dispersa…
18 aprile 2018, giorno del rinvenimento della necropoli in Contrada San Nicola Giglia, Ragusa. 18 aprile 2018, giorno del rinvenimento della necropoli in Contrada San Nicola Giglia, Ragusa. In foto: Sebastiano Gurrieri, Sindaco di Chiaramonte Gulfi; il Sovrintendente di Ragusa, Arch. Calogero Rizzuto; i tecnici funzionari; la prof.ssa Maria Antonietta Rizzo, moglie del compianto archeologo chiaramontano Antonino Di Vita; l’equipe della cooperativa Nostra Signora di Gulfi; i ragazzi che hanno partecipato agli scavi

Migranti a lavoro in un sito archeologico siciliano. Integrazione e cultura

Un bel progetto sperimentale che unisce la questione dei migranti all’impegno per la ricerca, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. Lo lancia la Soprintendenza regionale di Ragusa, in collaborazione col locale SPRAR. Ma i giovani archeologi siciliani non ci stanno. Polemiche e riflessioni.
Quotidiani

Lo Strillone: Bondi, Galan e Ornaghi avrebbero affossato anche la Firenze del Rinascimento, lo...

Bondi, Galan, Ornaghi: ecco la triade che ha evitato che il comparto italiano della cultura di crescere e prosperare. Durissimo Salvatore Settis in prima...
Ambrogio Lorenzetti, Maestà e Storie di San Galgano, affreschi strappati, dalla chiesa di San Galgano a Montesiepi (Chiusdino) PARTICOLARI DOPO IL RESTAURO

Grande mostra per Ambrogio Lorenzetti al Santa Maria della Scala di Siena

Inaugurerà il prossimo 22 ottobre nel Complesso di Santa Maria della Scala a Siena una grande mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti, artista che seppe coniugare, nella sua pittura, ricerca iconografica, interesse per la rappresentazione spaziale e attitudine all’allegoria.

“Da Tiziano a van Dyck”, a Treviso una mostra sull’arte del ritratto dal Manierismo...

Dal prossimo settembre la Casa dei Carraresi di Treviso ospiterà una mostra che accoglierà 50 ritratti realizzati dai massimi esponenti del Manierismo e del Barocco pittorico veneto: Bellini, Tiziano, Giorgione e Tintoretto sono alcuni dei protagonisti. Ecco le immagini
video

L’Ultima Cena di Plautilla Nelli. A Firenze l’opera restaurata

Dopo ben quattro anni di lavoro, il monumentale dipinto di Plautilla Nelli torna nel Complesso di Santa Maria Novella, visibile al pubblico. Si tratta dell'unica Ultima Cena conosciuta di una pittrice d’età moderna
Albrecht Dürer, San Antonio eremita, acquaforte, 98x143 mm. Collezione Remondini

La visione e la meraviglia. Albrecht Dürer a Bassano

La direttrice dei Musei Civici di Bassano del Grappa mette a segno un altro punto. Con una mostra seria e contemporanea che coniuga le incisioni di Dürer, una collezione straordinaria, un guizzo cinese e un documentario d’alto livello.

I PIÙ LETTI