La fabbrica dismessa di zona Regio Parco a Torino si trasforma per due mesi in un polo culturale in cui vedere mostre, assistere a proiezioni di film, concerti, spettacoli, letture. Realizzato coinvolgendo le realtà che operano sul territorio. Come Il Piccolo Cinema dei gemelli De Serio.
Marco Petroni riflette sull’“Oedipus” di Robert Wilson e sul “Macbettu” di Alessandro Serra.
La nuova creazione di Simona Bertozzi, “Joie de vivre”, è un pensiero in forma coreografica che attinge dall’universo vegetale al fine di ricercare quelle attitudini emergenti che si mettono in atto nell’incessante tentativo di giungere a uno stato di felicità.
8/9 Marzo 2013 h 20:30 / dom 17:00 Roma, Palladium  Due donne, due signore della ricerca teatrale italiana, Chiara Guidi e Ermanna Montanari si incontrano sulla scena in Poco lontano da qui, paradigma dialogico dove a confrontarsi non è solo il...
Al Romaeuropa Festival la coreografa Lia Rodrigues mette in scena uno spettacolo energico, selvaggio, tagliente, coniugando la danza contemporanea con la musica rituale della Nuova Caledonia. Un’estasi materiale attraverso la quale scavare in profondità nelle zone più fantastiche dell’immaginazione umana.
22/23 Febbraio 2013 / orari vari Roma, Palladium  AIRDanza - Associazione Italiana per la Ricerca sulla Danza, in collaborazione con la Fondazione Romaeuropa, dedica un convegno alla danza in Italia, per capire come siamo cresciuti e cambiati dal dopoguerra a oggi,...
DADA MASILO, DADA MASILO’S SWAN LAKE - Teatro Argentina, Roma, 6-10 novembre 2013 Un classico deve poter apparire fedele a sé stesso e sempre diverso: la coreografia di Dada Masilo di “Il lago dei cigni”, ubbidisce a questa regola, proponendo...
Lo sguardo a Oriente, alle connessioni tra l’Est e l’Ovest del mondo, oltre alle contaminazioni tra danza, acrobazia, circo contemporaneo, hip hop, ha caratterizzato la ricca e articolata edizione 2019 del Festival Oriente Occidente di Rovereto.
Due spettacoli andati in scena a Roma hanno riportato l’attenzione sui dettami del teatro in musica americano.
Al via a Firenze la 21esima edizione del “cantiere aperto” di teatro, danza, arti performative e visive. Che dalla Stazione Leopolda - luogo simbolo di Fabbrica Europa - si espande in diversi spazi della città. Dall’8 maggio al 28 giugno.
Un conto è avere a che fare con i Marlene Kuntz, con Gianni Maroccolo, o ancora con il contrabbassista di area Sigur Ros Borgar Magnason. Altro paio di maniche è affrontare, di petto, un pezzo che si porta sulle...
Dietro le quinte del palcoscenico. Il 17 novembre il Museo di Roma a Palazzo Braschi inaugura una mostra-spettacolo che celebra la collaborazione del Teatro dell’Opera con i più grandi artisti del Novecento.