Anche se rilanciato con i canti dai balconi nei giorni della pandemia, Rino Gaetano rimane purtroppo un personaggio più famoso che realmente conosciuto, di cui ancora oggi sfugge la profondità di osservazione e di critica sociale, e la portata del contributo artistico. A quarant’anni dalla scomparsa, ne tracciamo un breve ritratto.
Ripercorriamo parte della carriera musicale del maestro appena scomparso seguendo 5 videoclip – più 1 – che hanno come filo conduttore lo scorrere del tempo.
Da un’idea di Marco Lo Muscio, compositore, pianista, organista e collaboratore di Steve Hackett dei Genesis, il museo abbina la visita alla collezione d’arte in stile Camera delle Meraviglie al concerto di vari generi: dal Rinascimento al Rock Progressive
Il rapporto con la musica, con il cinema, con la meditazione e con la spiritualità: ecco le idee del maestro Battiato, recentemente scomparso, riportate in questo estratto dell’intervista rilasciata nel 2007 a Cyberzone.
Il direttore d’orchestra Ezio Bosso, in questa lunga intervista chiariva la sua posizione sul ruolo della musica oggi, in una delle più grandi emergenze della storia.
Un videoclip racconta la dipendenza da smartphone. Descrivendoci come un esercito di zombie diretti inconsapevolmente verso il baratro della civiltà. Lo ha pubblicato il musicista newyorkese Moby, che ha scelto di collaborare con l'illustratore Steve Cutts.
Un libro e un dvd ricco di interviste. È quello che ha sfornato recentemente Franco Battiato. Il tema? La morte. E il maestro affronta il tabù della nostra contemporaneità.
Il maestro aveva 76 anni e si era ritirato dalle scene nel 2019. La sua musica andava dal pop all’avanguardia, tra i suoi brani più noti ha regalato La cura, Centro di gravità permanente, Voglio vederti danzare.
La sua apparizione in Italia è un evento unico. Dopo aver cambiato sesso e nome, Anohni (già voce degli Antony and the Johnsons) approda al Flowers Festival di Collegno in un concept concert che non lascia spazio alla speranza. Proponendo una svolta elettronica che aggiorna la canzone d'autore e di protesta al terzo millennio.
Il quinto appuntamento con la rubrica dell’artista Samantha Stella presenta il ritratto di Robert Levon Been, co-fondatore della band statunitense Black Rebel Motorcycle Club.
Una natura morta “esplosiva” e drammatica, in cui alcuni oggetti domestici si frantumano e ricompongono a ritmo di musica. L'omaggio dello studio Optical Arts al genio di Johann Sebastian Bach
È stato visto oltre 35 milioni di volte in meno di due settimane su YouTube. “The Love”, con Jennifer Hudson e Black Eyed Peas, prodotto da will.i.am, potrebbe essere il più potente endorsement mai fatto in una campagna elettorale