Pittura e fantasmi. La mostra di Giuseppe Adamo a Palermo

Fino al 5 marzo 2022 lo spazio di RizzutoGallery a Palermo ospita la pittura dell’artista siciliano. Tra forma, astrazione e figurazione

La mostra alla RizzutoGallery di Palermo si apre con alcune opere che uniscono in forma inedita i fondali sabbiosi e vagamente acquatici cari all’artista ad apparizioni figurative, a volti che sembrano disvelati frammenti di antichi affreschi. Gli stessi fondali che hanno già contraddistinto il percorso di Giuseppe Adamo (Alcamo, 1982) sono qui come coagulati in una sorta di isole, avamposti che custodiscono quelle tensioni di forza tra gli opposti: astrazione e figurazione, natura e artificio, verità e illusione, costruzione e distruzione, materico e digitale.

Giuseppe Adamo, Found Portrait, 2021. Acrilico su stampa trovata, 66,5 x 47,5 cm. Courtesy l'artista
Giuseppe Adamo, Found Portrait, 2021. Acrilico su stampa trovata, 66,5 x 47,5 cm. Courtesy l’artista

LA MOSTRA DI GIUSEPPE ADAMO A PALERMO

L’esposizione procede con uno scarto pittorico, su tela nera. Dalla oscurità emergono forme ectoplasmatiche, un occhio-specchio senza fondo, come il limite abissale dell’umano. Una serie di opere su grande formato nelle tonalità verdastre e nei fondali ricchissimi, che abbiamo imparato a conoscere all’interno della produzione dell’artista, chiude il percorso espositivo. Certamente un cambio di registro così ampio può spiazzare, eppure lo sguardo “misterioso” di qualcosa che compare-appare, quasi effimero, per poi sparire, resta coerente in tutte le produzioni del pittore, al di là di formati e raffigurazioni.

‒ Lori Adragna

Eventi d'arte in corso a Palermo

Evento correlato
Nome eventoGiuseppe Adamo - Doom Decor
Vernissage05/02/2022 ore 18
Duratadal 05/02/2022 al 05/03/2022
AutoreGiuseppe Adamo
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoRIZZUTO GALLERY
Indirizzovia Maletto, 5 - Palermo - Sicilia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Lori Adragna
Lori Adragna nata a Palermo, vive e lavora a Roma. Storico dell’arte con perfezionamento in simbologia (Arte e simboli nella psicologia junghiana). Critico e curatore indipendente, dal 1996 organizza mostre ed eventi culturali per spazi privati e pubblici tra cui: Museo Nazionale d’Arte orientale di Roma; Villa Piccolomini, Roma; Museo D'Annunzio, Pescara; Teatro Palladium, Università Roma Tre; Teatro Furio Camillo, Roma; Palazzo Sant’Elia, Palermo; Museo di Capodimonte, Napoli; Complesso monumentale di San Leucio, Caserta; Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, Roma. In veste di consulente editoriale e artistico ha collaborato inoltre per il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (realizzando cataloghi e mostre nel Complesso monumentale di S. Michele a Ripa). I suoi testi sono pubblicati su enciclopedie, libri, cataloghi, in Italia e all’Estero. Scrive come free lance per numerose riviste specializzate nel settore artistico.