Da Piccadilly a Times Square, David Hockney finisce sui megaschermi pubblicitari di tutto il mondo

L’iniziativa rientra nell’ambito di CIRCA, progetto nato a Londra e pensato per portare l’arte in strada, attraverso i megaschermi pubblicitari, per renderla fruibile durante la pandemia. Dopo Ai Weiwei e Patti Smith, Il protagonista del nuovo appuntamento è David Hockney

David Hockney per CIRCA, New York. Foto Facebook CIRCA
David Hockney per CIRCA, New York. Foto Facebook CIRCA

Se i musei e le mostre sono chiusi, quale può essere l’alternativa per fruire dell’arte nonostante le restrizioni? Una risposta arriva da Londra con CIRCA, il progetto ideato dall’artista Josef O’Connor che si porta l’arte in strada, rendendola accessibile attraverso un megaschermo pubblicitario a Piccadilly Circus. L’iniziativa, avviata nel 2020, ha visto finora la partecipazione di Ai Weiwei,  Cauleen Smith, Eddie Peake e Patti Smith, ognuno dei quali per un mese intero, ogni giorno alla stessa ora, è stato protagonista per pochi minuti di una sorta di videomostra proiettata nel cuore di Londra e fruibile da tutti in strada. Il protagonista del nuovo appuntamento di CIRCA è David Hockney (Bradford, 1937), che per l’occasione ha realizzato un’opera video che fino al 31 maggio sarà trasmessa sugli schermi pubblicitari di Piccadilly a Londra, Times Square a New York, Pendry West Hollywood a Los Angeles, Coex K-POP Square a Seoul, Yunika Vision, Shinjuku a Tokyo e online su circa.art.

 

DAVID HOCKNEY PER CIRCA 

“Che aspetto ha il mondo? Dobbiamo prenderci tempo per ammirare la sua bellezza. Spero che il mio lavoro incoraggi le persone a farlo quando lo vedranno sui grandi schermi”: con queste parole David Hockney commenta Remember you cannot look at the sun or death for very long, il video dalla durata di due minuti e mezzo che l’artista ha realizzato con il suo i-Pad: un’alba animata che vuole essere simbolo di speranza e collaborazione tra le persone, mentre il mondo si risveglia dai lockdown. Il progetto per CIRCA coincide con l’uscita del nuovo libro di Hockney, Spring Cannot Be Canceled e con la sua mostra alla Royal Academy The Arrival of Spring, Normandy, 2020 che inaugurerà il prossimo 15 maggio.

– Desirée Maida 

www.circa.art

ACQUISTA QUI il libro su David Hockney

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.