La galleria Farsettiarte apre un grande spazio culturale a Cortina d’Ampezzo

La galleria fondata dai fratelli Frediano e Franco Farsetti a Prato nel 1955 aveva già un avamposto a Cortina, inaugurato nel 1964. Le attività sono state trasferite nella ex stazione di partenza della Funivia Belvedere-Pocol, luogo che si appresta a diventare il più grande polo culturale di Cortina. In questa videointervista, Cecilia e Sonia Farsetti ci raccontano l’ambizioso progetto

Farsettiarte a Cortina d'Ampezzo
Farsettiarte a Cortina d'Ampezzo

Sono settimane di fermento per Cortina d’Ampezzo, e non solo dal punto di vista sportivo: in questo periodo infatti, oltre a ospitare i Campionati mondiali di sci alpino, la cittadina sulle Dolomiti è molto attiva anche dal punto di vista artistico. Restando in ambito sportivo, il CONI in occasione dei Mondiali di sci ha promosso Casa Italia Collection – FISI, format inaugurato lo scorso 7 febbraio e allestito all’interno della storica ma totalmente trasformata pizzeria 5 Torri nel centro di Cortina: non solo luogo di ritiro degli sportivi, ma media factory e galleria che accoglie opere d’arte contemporanea e di design di autori italiani. Nasce invece dalla visione dei fratelli Frediano e Franco Farsetti, fondatori nel 1955 della storica Farsettiarte a Prato, il nuovo avamposto della galleria d’arte a Cortina d’Ampezzo: uno spazio che nasce all’interno della ex stazione di partenza della Funivia Belvedere-Pocol, acquistata dai due fratelli nel 2001 con l’intenzione di farne non solo una galleria d’arte ma un grande polo culturale “che forse a Cortina mancava”, come hanno raccontato Cecilia e Sonia Farsetti in questa videointervista di Massimiliano Tonelli.

LA NUOVA SEDE DI FARSETTIARTE A CORTINA D’AMPEZZO 

Da sempre punto di riferimento del collezionismo italiano per quanto concerne il Novecento storico, la Farsettiarte nasce a Prato come galleria d’arte nel 1955. Risale al 1962 l’inaugurazione della Casa d’Aste e al 1964 la nuova sede a Cortina d’Ampezzo (rimasta aperta fino allo scorso anno). A queste attività si sono aggiunte nel 1969 la galleria in Versilia e nel 1982 l’avamposto di Milano. Nel 1991 è stata inaugurata la nuova sede di Prato, a fianco del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci. Come raccontano Cecilia e Sonia Farsetti, Frediano e Franco nel 2001 acquistano una ex funivia in disuso con l’intenzione di ristrutturarla e farne un centro per la cultura e la collettività: non solo quindi luogo per mostre e grandi eventi, ma anche spazio pubblico e belvedere che andranno a rivisitare l’assetto urbanistico del centro di Cortina. I lavori di ristrutturazione, a cura dell’architetto Federico Farsetti, hanno restituito uno spazio in cui ogni elemento è stato studiato in funzione del paesaggio: le grandi vetrate creano un continuum visivo tra interno ed esterno, permettendo una fruizione privilegiata delle opere d’arte grazie alla luce naturale.

FARSETTI ARTE A CORTINA D’AMPEZZO. LA MOSTRA “50 OPERE DA COLLEZIONE” 

Lo scorso 30 gennaio la nuova galleria ha inaugurato i propri spazi con 50 opere da collezione, mostra collettiva che raccoglie opere di autori del Novecento italiano (Gino Severini, Mario Sironi, Ardengo Soffici, Giorgio de Chirico, Giacomo Balla), della scuola Romana degli anni Sessanta (Mario Schifano, Tano Festa, Carla Accardi, Renato Mambor, Franco Angeli, Achille Perilli) e nomi dell’arte Moderna e Contemporanea internazionali (Lucio Fontana, Christo, Hermann Nitsch, Hans Hartung).

Cortina d’Ampezzo (BL)
50 opere da collezione
Farsettiarte
Ex Funivia Pocol
Piazza Roma 10
www.farsettiarte.it

ACQUISTA QUI il catalogo di Mario Sironi

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.