Artribune Podcast: Rubriche d’aria di Carico Massimo. Il racconto dell’artista Daniele di Girolamo

Rubriche d’aria è a cura diJuan Pablo Macías e Alessandra Poggianti ed è uno dei canali di “On Air”, nuovo progetto dell’associazione culturale Carico Massimo dedicato all’aria. Nella Puntata Zero Daniele di Girolamo racconta il suo lavoro audio

credit Daniele Di Girolamo
credit Daniele Di Girolamo

Rubriche d’aria è il canale podcast di On Air la piattaforma che il collettivo di Livorno Carico Massimo, nato nel 2012, dedica all’aria, all’atmosfera, al respiro. A cura di Juan Pablo Macias e Alessandra Poggianti offre un appuntamento settimanale con le voci di artisti, filosofi, curatori, storici, scienziati per riflettere su un elemento di comunanza socioculturale quale è l’aria. Al centro di controversie politiche ed economiche che “inquinano” la sua trasparenza, l’aria contiene in sé la possibilità di un cambiamento, la sua assenza/presenza pervade il nostro immaginario e stabilisce una relazione tra noi e il cosmo. Tra coloro che hanno aderito e presteranno le loro voci al progetto figurano, tra gli altri, Giacomo Bazzani, Eva Brioschi, Sandra Burchi, Cecilia Canziani, Lara Conte, Vincenzo Estremo, Pietro Gaglianò, Valeria Montoya, Maria Pecchioli, Ramona Ponzini, Cesare Pietroiusti, Ella Krajewska & Gregor Neurer, Iacopo Seri, James Sherry, Giuseppe Tagarelli, Pier Luigi Tazzi. Una selezione di questi contenuti, realizzati grazie al supporto di Regione Toscana, Comune di Livorno, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, sarà proposta su Artribune.

Ascolta “Daniele di Girolamo – Rubriche d’aria a cura di Juan Pablo Macias e Alessandra Poggianti” su Spreaker.

IL NUMERO ZERO CON DANIELE DI GIROLAMO

La puntata “zero” del podcast vedrà come protagonista l’artista Daniele Di Girolamo, nato a Pescara nel 1995. La sua ricerca si concentra sul rapporto tra processi naturali e attività umane nel paesaggio e le dinamiche di lettura che ne scaturiscono. In particolare vuole indagare il punto di contatto tra gli elementi fisici che compongono questo rapporto e le associazioni affettive che possono evocare. In occasione di Rubriche d’Aria racconta come nasce To Bee Low Profile, il lavoro audio che ha realizzato come colonna sonora introduttiva alla seria di podcast. “I suoni registrati sono le varie attività dell’ape mellifera…”, spiega. “La traccia finale, proprio nel mettere in evidenza…relazioni a noi invisibili, vuole suggerire che anche noi siamo in un rapporto di collaborazioni dinamiche: senza questa rete di relazioni ci sarebbe impedita anche l’attività base della sopravvivenza, il respirare”. Il resto lo trovate sul podcast.

– Alessandra Poggianti e Juan Pablo Macias

https://on-air.caricomassimo.org/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.