Dalla natura alla fotografia sperimentale. Tilo&Toni a Modena

Galleria Metronom, Modena ‒ fino all’11 maggio 2019. Il progetto inedito “In the Woods the Waterfall is Rushing” del duo tedesco Tilo&Toni va in mostra nella galleria modenese.

Apparentemente è fotografia tradizionale. Oppure è pittura, spesso è scultura. In verità non è nessuna delle tre cose. La mostra In the Woods the Waterfall is Rushing, la prima personale in Italia degli artisti Tilo&Toni, presenta una serie di fotografie inedita, pensata appositamente per la galleria Metronom di Modena. Le immagini in mostra sono tutti pezzi unici. Il soggetto è per lo più preso in prestito dal mondo naturale, con sporadiche apparizioni quasi vittoriane (anche se tratte da un immaginario contemporaneo) della presenza umana o delle sue emanazioni. Le opere, tutte in baryta paper, mettono insieme il collage fotografico con interventi realizzati direttamente in camera oscura – una sorta di “false rayografie” ‒, fino alla manomissione degli scatti con spatolate di resina che congelano qualsiasi effetto espressivo.
E d’altra parte un certo romanticismo – mutuato certo dalle origini tedesche dei due artisti – non manca; anche per esempio nella magnifica cascata digitale (unica nota di colore nell’intero assetto espositivo) che accoglie lo spettatore all’ingresso creando aspettative che si completano con la perfetta architettura dell’allestimento, fatta di rimandi e rispecchiamenti, costruita con precisione dal duo fondato nel 2015 a Siegen, in Germania. Fino all’annullamento del bianco e nero in superfici totalmente oscurate, da cui affiorano, quasi per sedurre l’occhio più attento, forme floreali dall’aspetto un po’ inquietante.

Santa Nastro

Evento correlato
Nome eventoTilo & Toni
Vernissage02/03/2019 ore 19
Duratadal 02/03/2019 al 11/05/2019
Autore Tilo & Toni
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMETRONOM
IndirizzoVia Carteria 10, 41121 - Modena - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.