Nuova semantica urbana. Giovanni de Cataldo a Roma

Z2O Gallery, Roma ‒ fino al 17 marzo 2018. Un viaggio alla scoperta di nuove forme e interpretazioni estetiche nate da frammenti del paesaggio urbano quotidiano, attraverso opere pittoriche, scultoree e installative. Dove specchiarsi e attraverso cui ripensare la propria relazione con la realtà circostante.

Il paesaggio urbano è al centro dell’indagine estetica, antropologica e architettonica di Giovanni de Cataldo (Roma, 1990); il quartiere San Lorenzo, sospeso fra centro e periferia, diviene il laboratorio per educare l’individuo a riconoscere una bellezza “altra”, quella stessa suggerita da oggetti e materiali rinvenuti per caso, assemblati, dipinti, lucidati, smaltati e infine trasformati in opere d’arte in equilibrio fra pittura, scultura e installazione: realizzati in marmo, metallo e cera, i coperchi delle fontanelle pubbliche divengono aggraziati elementi decorativi; i guardrail verniciati rinascono come sculture architettoniche.
Ridefinendo e rielaborando tutta una serie di oggetti quotidiani, sulla scia di Marcel Duchamp, de Cataldo indaga la relazione tra oggetto e sguardo, spinge a soffermarsi sulla realtà lasciandosi alle spalle le vecchie categorie estetiche, e a riconoscere quella bellezza dostoevskiana che salverà il mondo.

Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoGiovanni de Cataldo - San Lorenzo
Vernissage10/02/2018 ore 18
Duratadal 10/02/2018 al 17/03/2018
AutoreGiovanni de Cataldo
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoZ2O GALLERIA - SARA ZANIN
IndirizzoVia della Vetrina 21 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.