La sostanza della pittura. Roger de Montebello a Venezia

Museo Correr, Venezia ‒ fino al 10 settembre 2017. Una carrellata di ritratti anima gli ambienti del museo veneziano, restituendo tutta la portata evocativa e insieme materica del registro pittorico messo in campo dall’artista di origini francesi.

Si muove al confine tra superficie e profondità la pittura di Roger de Montebello, parigino classe 1964, ma veneziano d’adozione. L’amore per il dettaglio e un innato talento nella resa di atmosfere sospese caratterizzano il suo linguaggio visivo, ben esplicitato dai più di trecento ritratti che punteggiano un’ala del Museo Correr. Scorci di Venezia, istantanee dalle corride spagnole e una moltitudine di volti compongono una mostra coerente e inafferrabile, in cui l’indovinato fil rouge ritrattistico si inabissa nel colore e nei tratti, per poi riemergere nei passaggi da una serie all’altra.
Sostenuto da una curatela eccellente come quella di Jean Clair ‒ che ne premia la capacità di dare forma alla mutevolezza dei riflessi e delle espressioni e che ospiteremo fra le pagine del prossimo numero di Artribune Magazine, con una lunga intervista ‒ de Montebello guida lo sguardo sull’epidermide della tela e delle tavole, facendolo poi immergere nelle trame di significato alla base dei suoi soggetti e svelando a poco a poco i rimandi, delicati ma perentori, che li legano. La tauromachia iberica si collega allora alla rituale “caccia al toro” dei lontani carnevali veneziani, mentre la spontaneità dei ritratti richiama quella, implacabile, delle onde d’acqua e di luce che muovono la superficie della Laguna, descritta da de Montebello ricorrendo a un en plein air carico di nostalgia.

Arianna Testino

Evento correlato
Nome eventoRoger de Montebello - Ritratti di Venezia e altri ritratti
Vernissage09/05/2017 ore 12 press preview
Duratadal 09/05/2017 al 01/10/2017
AutoreRoger de Montebello
CuratoreJean Clair
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMUSEO CORRER
IndirizzoSan Marco 52 - Venezia - Veneto
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Nata a Genova nel 1983, Arianna Testino si è formata tra Bologna e Venezia, laureandosi al DAMS in Storia dell’arte medievale-moderna e specializzandosi allo IUAV in Progettazione e produzione delle arti visive. Dal 2015 lavora nella redazione di Artribune. Attualmente dirige l’inserto cartaceo Grandi Mostre ed è content manager per il sito di Sky Arte, curato da Artribune. Nel 2012 ha pubblicato il saggio "Michelangelo Pistoletto. L'unione di vita, parole e opera" e nel 2016 "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (con Marco Enrico Giacomelli).