Gli alberi di Giuseppe Penone nel cuore di Roma: il video dell’opera finanziata da Fendi

Pronta per essere inaugurata a Roma l’ultima opera di Giuseppe Penone. Un’ imponente scultura di marmo finanziata dalla Maison Fendi. Un video realizzato da Artribune svela in anteprima l’opera ancora in work in progress.

Il progetto dell'installazione di Penone a Roma
Il progetto dell'installazione di Penone a Roma

Che gli investimenti dei privati siano manna dal cielo per il settore cultura non si finirà mai di ripeterlo. Che spesso questi finanziamenti siano l’unica opportunità per dar vita a progetti altrimenti non realizzabili ci piace raccontarlo. È quello che sta avvenendo a Roma in queste ore. Il 22 maggio sarà svelata al pubblico l’opera Foglie di pietra di Giuseppe Penone (Garessio, 1947) interamente finanziata da Fendi per adornare l’area di Largo Goldoni, davanti a Palazzo Fendi, edificio simbolo della Maison del lusso. La scultura è composta da due alberi di bronzo, alti rispettivamente 18 e 9 metri, che intrecciano i loro rami per sollevare a 5 metri da terra un blocco di marmo scolpito di ben 11 tonnellate. Un’opera in perfetto stile Penone monumentale ed impegnativa, anche nella costruzione. È stato necessario uno scavo di trenta metri nelle fondamenta per collocare la scultura, che poeticamente rievoca antiche rovine di città riassorbite dalla vegetazione. Un’opera contemporanea che guarda però alla tradizione ed in particolare alla straordinaria Fontana del Bernini collocata all’inizio di Via Condotti, quindi, in posizione esattamente speculare rispetto a Foglie di pietra di Penone. Anche qui c’è il marmo, ma è sospeso a cinque metri da terra in una posizione tale che spinge lo sguardo in un moto ascensionale. Natura, cielo e terra sono ancora una volta gli elementi cardine intorno a cui si muove la ricerca dell’artista che affonda le sue radici in un paganesimo specifico dell’arte romana autoctona che è culturale prima di essere spirituale. Ecco il video di Artribune che svela l’opera ancora in work in progress e parzialmente realizzata.

 

-Mariacristina Ferraioli

Foglie di pietra di Giuseppe Penone
installazione permanente
Largo Carlo Goldoni
00187 Roma

www.fendi.com

Dati correlati
AutoreGiuseppe Penone
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia, Marie Claire Maison, Le Quotidien de l'Art. Ha conseguito un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano, è docente a contratto presso diverse istituzioni e fa parte del team curatoriale di ArtLine, progetto d’arte pubblica del Comune di Milano nel parco di CityLife.