Una nuova fiera d’arte contemporanea per Berlino: Art Berlin. Nasce da una costola di Art Cologne 

Dall’accordo tra Art Cologne e abc art berlin contemporary nasce Art Berlin, nuova fiera d’arte in Germania. I due più importanti centri d’arte in Germania, Colonia e Berlino hanno deciso di unire le forze per sostenere l’intero sistema del mercato dell’arte tedesco.

Art Cologne
Art Cologne

Anche Berlino avrà la sua fiera. Si chiamerà Art Berlin e si svolgerà dal 14 al 17 settembre 2017 nella stazione di Berlino-Kreuzberg, location strategica nel cuore della città. Ancora pochi i dettagli, ma un punto fermo: Art Berlin nasce da una lunga trattativa tra Art Cologne, la più antica fiera del mondo, e abc art berlin contemporary, associazione di galleristi berlinesi nata nove anni fa con l’intento di promuovere il mercato dell’arte contemporanea nella capitale tedesca. I due più importanti centri d’arte in Germania, Colonia e Berlino, dunque, hanno deciso di unire le forze per sostenere l’intero sistema del mercato dell’arte tedesco. Una scelta necessaria dopo il lento declino registrato negli ultimi anni da Art Cologne che riporta finalmente Berlino, città priva di eventi di respiro internazionale se si esclude il Gallery Weekend Berlin che si svolge ad aprile, al centro del sistema dell’arte tedesco e in una posizione più rilevante nello scacchiere internazionale. Nel già variegato sistema fieristico internazionale, la nuova fiera, sotto la co-direzione di Daniel Hug, direttore Art Cologne, e Maike Cruse, direttore abc art berlin contemporary, punterà quasi certamente sulla ricerca e la sperimentazione in perfetto mood con la capitale tedesca.

GRANDI MOVIMENTI NEL SISTEMA DELL’ARTE TEDESCO

È proprio sul fronte delle fiere d’arte contemporanea che si gioca la partita più interessante nel mondo dell’arte tedesco a dimostrazione di quanto il sistema-fiera sia più vivo e prosperoso che mai. Lo scorso febbraio, infatti, MCH Group, la società madre di Art Basel, ha annunciato di essersi accaparrata il 25.1 % di Art.fair Cologne, la seconda fiera di arte contemporanea di Colonia, nata 14 anni fa in un territorio già occupato dalla storica Art Cologne. La proprietà di maggioranza della manifestazione aveva comunicato nel 2016, dopo 14 edizioni, l’intenzione di un trasferimento – con conseguente cambio di nome – a Düsseldorf, senza però lasciar trapelare molto di più. Per tutta risposta, Koelnmesse, la società che gestisce la più antica e importante (almeno fino ad oggi) fiera tedesca, Art Cologne, attualmente in grande rilancio, punta ad espandersi allargando la sua influenza sulla capitale tedesca forte del sostegno delle numerose gallerie presenti in città. È ancora troppo presto comunque per conoscere tutti i dettagli dell’operazione. Interrogato su quali siano i progetti futuri relativi ad Art Berlin, Daniel Hug ha ammesso la trattativa tra Art Cologne e abc art berlin contemporary, ma ha rimandato a maggio ogni ulteriore informazione. Ma cosa succederà ad abc? Sembrerebbe cedere il passo alla nuova fiera (le date e la sede sono le stesse in cui si doveva svolgere la decima edizione del precedente brand), mentre Art Cologne dovrebbe continuare a svolgersi ad Aprile come di consueto.

Mariacristina Ferraioli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia, Marie Claire Maison, Le Quotidien de l'Art. Ha conseguito un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano, è docente a contratto presso diverse istituzioni e fa parte del team curatoriale di ArtLine, progetto d’arte pubblica del Comune di Milano nel parco di CityLife.