Mario e Marisa Merz in mostra a UMoCA, il museo di arte contemporanea di Colle Val D’elsa

Nato come progetto di comunità nell’ambito della manifestazione Arte all’Arte, il progetto di Cai Guo-Quiang ospiterà una mostra di Mario e Marisa Merz

UMoCA - Under Museum Of Contemporary Art. Ponte San Francesco, contrassegnato con iniziali luminose (progetto a cura di Jèrome Sans e Pier Luigi Tazzi)
UMoCA - Under Museum Of Contemporary Art. Ponte San Francesco, contrassegnato con iniziali luminose (progetto a cura di Jèrome Sans e Pier Luigi Tazzi)

L’UMoCA nasce nel 2001 come progetto dell’artista cinese Cai Guo-Qiang per il comune di Colle Val d’Elsa, in occasione della sesta edizione di Arte all’Arte. Cosa era Arte all’Arte? Un’iniziativa di grandioso successo qualche anno fa volta a connettere i linguaggi dell’arte contemporanea con il territorio toscano, svoltasi per 15 anni e promossa dall’Associazione Arte Continua. Nelle intenzioni dell’artista, l’UMoCa (Under Museum Of Contemporary Art) si configurava come una sorta di centro culturale, collocato sotto le arcate dello storico ponte di San Francesco e contrassegnato con iniziali luminose al neon, interagendo con il territorio circostante e la comunità, in un progetto a cura di Jèrome Sans e Pier Luigi Tazzi. Dopo diversi anni di attività, seppur non continuativa, il museo si appresta a riaprire il prossimo 22 ottobre 2022 con una grande mostra di Mario e Marisa Merz in collaborazione con la Fondazione Merz di Torino.

FONDAZIONE MERZ PER UMOCA: IL NUOVO MUSEO PERMANENTE DI COLLE VAL D’ELSA

Finalmente, dopo lunghissimi anni, l’Associazione Arte Continua, partecipando al bando PAC2020 – Piano per l’Arte Contemporanea insieme al Comune di Colle Val d’Elsa, è riuscita a riaprire con una programmazione continuativa il museo UMoCA fondato da Cai Guo-Qiang sotto il ponte di San Francesco” spiega il Presidente dell’Associazione Arte Continua, Mario Cristiani. Nel corso degli anni sono stati tanti gli artisti internazionali ospitati dal museo, tra cui si ricordano Ni-Tsai Chin nel 2001, Jennifer Wen Ma nel 2005, e Kiki Smith nel 2011, ai quali si aggiungerà la storica coppia di artisti, Mario e Marisa Merz.

20 ANNI DI ARTE ALL’ARTE

“Questa è anche l’occasione per celebrare i 20 anni dalla loro partecipazione ad Arte all’Arte, quando avevano donato insieme all’Associazione un’opera alla città” continua Cristiani, “a nostra volta abbiamo così deciso di donare alla Fondazione Merz il lavoro in alabastro realizzato da Mario Merz nel periodo della loro collaborazione con l’Associazione. Un circuito di generosità sostenuto e promosso dalla comunità internazionale dell’arte con le comunità locali, un messaggio di pace e bellezza da sotto il ponte di UMoCA.”

-Valentina Muzi

 

Dati correlati
AutoreMario Merz
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.