Palazzo Bonaparte riapre a Roma: mostre di Bill Viola, Jago e Van Gogh per il 2022

Il guru americano della video arte, l’artista-prodigio della scultura contemporanea, il pittore post-impressionista più noto di sempre: la riapertura del polo culturale capitolino nel 2022 sarà scandita da tre grandi mostre diverse tra loro per stili e epoche.

Photo by Francesco Bertola
Photo by Francesco Bertola

È stato il grande investimento del programma Valore e Cultura che nel 2019 ha permesso al gruppo Generali di restaurare e trasformare in spazio per eventi aperto al pubblico il Palazzo Bonaparte, gioiello capitolino dell’architettura barocca che fu abitato nell’Ottocento da Maria Letizia Ramolino, madre di Napoleone Bonaparte. Dopo il primo slancio avvenuto nell’ottobre dello stesso anno, che ha visto inaugurare la prima mostra Impressionisti Segreti, il palazzo ha subito una battuta d’arresto a causa della pandemia. La sua riapertura è attesa per marzo 2022, con una programmazione di mostre gestita dalla società Arthemisia e dedicate ad artisti che spaziano dal contemporaneo alla pittura post-impressionista, nella triade Bill ViolaJago e Van Gogh.

The Waterlily Pond, 1917-19 (oil on canvas)
Monet, Claude (1840-1926)
MUSEE MARMOTTAN MONET, PARIS, ,

LA MOSTRA DI BILL VIOLA, A PALAZZO BONAPARTE NEL 2022: LE MOSTRE

A re-inaugurare il nuovo corso sarà il 5 marzo Bill Viola (New York, 1951), con un progetto curato da Kira Perov, moglie dell’artista statunitense e visual artist. Icons of Light consisterà in un percorso di 10 grandi installazioni selezionate per raccontare la carriera, dagli esordi agli ultimi sviluppi, del guru americano della video-arte che da 40 anni sperimenta attraverso le tecnologie video un delicato dialogo tra opposti: vita e morte, Oriente e Occidente, passato e presente, in un viaggio spirituale in cui la riflessione va di pari passo con lo schermo e con la tecnologia. Tra i lavori esposti Ascension (2000) e Water Portraits (2015), immersi in un’atmosfera intima e ovattata data dagli eleganti saloni del palazzo storico.

ANCHE JAGO E VAN GOGH A PALAZZO BONAPARTE NEL 2022

Palazzo Bonaparte dedica una personale a Jago, pseudonimo di Jacopo Cardillo (Frosinone, 18 aprile 1987), giovane scultore contemporaneo che ha conquistato il grande pubblico dei social con video che documentano la realizzazione delle sue creazioni passo dopo passo. In questa mostra, che prenderà il via il 12 marzo, sarà esposto per la prima volta il corpus completo del proprio lavoro: dallo scavo su grandi sassi raccolti sul greto di un torrente alle pendici delle Alpi Apuane, fino a recenti sculture monumentali come Pietà, passando per un’insolita Venere che ha perso la giovinezza, per il Figlio Velato, immagine di tragedie senza tempo, e per il discusso Habemus Hominem, dedicato al papa emerito Benedetto XVI. Arthemisia, infine, ha annunciato per ottobre 2022 una grande mostra dedicata a Vincent van Gogh, di cui i dettagli verranno resi noti prossimamente.

-Giulia Ronchi

Bill Viola, Icons of Light
Dal 5 marzo 2022

Jago
Dal 12 marzo 2022

Van Gogh
Ottobre 2022

Palazzo Bonaparte
Spazio Generali Valore Cultura
Piazza Venezia 5, Roma

https://www.mostrepalazzobonaparte.it/

Eventi d'arte in corso a Roma

Dati correlati
Autori Jago, Bill Viola, Vincent Van Gogh
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.