8 tappe nella mezzaluna creativa a est di Torino

Non chiamatela periferia, non chiamatela cintura, chiamatela mezzaluna. Una mezzaluna di quartieri della Torino proiettata verso Milano, verso la Pianura, verso Caselle e Malpensa

In questo momento Torino è Artissima. Ma se avete voglia di allontanarvi per qualche ora dagli stand della fiera, ecco 8 indirizzi che fanno al caso vostro. In una zona della città tutta da scoprire.

Massimiliano Tonelli

Versione integrale dell’articolo pubblicato su Artribune Magazine #63

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua 
inserzione sul prossimo Artribune

1. FRANCO NOERO

Henrik Håkansson. Paintings of Trees for Birds. Exhibition view at Franco Noero, Torino 2021

Ci sono un po’ di gallerie nella nostra mezzaluna. Anche se non tante. Ad esempio, in uno spazio dal sicuro fascino c’è Franco Noero, grandissimo gallerista che da decenni sperimenta location che ti lasciano sbalordito. La mostra appena inaugurata è un solo show di Lothar Baumgarten, mentre nello spazio open air di via Pollone è allestita Paintings of Trees for Birds di Henrik Håkansson.

Via Mottalciata 10b
https://www.franconoero.com/

2. BAMBOO ECO HOSTEL

Bamboo Eco Hostel, Torino

Giorgia ha fondato questo ostello perché girava per il mondo e le era venuta proprio la passione per gli ostelli. Ormai aprono intere catene – anche a Torino, si pensi all’imperdibile Combo. Qui invece un progetto totalmente indipendente.

Corso Palermo 90d
http://www.bambooecohostel.com/it/

3. OPERA VIVA

Alessandro Bulgini, Servo muto, piazza Bottesini, Torino 2021

Può un ingombrante, sgraziato cartellone pubblicitario trasformarsi in un pezzo dell’identità di un quartiere? Se un bravo artista (Alessandro Bulgini) e un bravo curatore (Christian Caliandro) si mettono a fare i visionari, può eccome. Di più: è diventata una roba da esportazione.

Piazza Bottesini
https://www.artistadiquartiere.com/

4. ASSOCIAZIONE BARRIERA

Public Arena. Exhibition view at Associazione Barriera, Torino 2013

Siamo partiti un po’ da qui, da questi pionieri della “Mezzaluna Creativa Orientale”. Pensate: uno spazio non profit tutt’altro che in centro storico inaugurato ben quindici anni fa da un’idea di un gruppo di collezionisti. Solo mostre interessanti.

Via Crescentino 25
http://www.associazionebarriera.com/

5. EDIT

EDIT, Torino © PEPE Fotografia

Parliamoci chiaro: c’è stato un preciso momento storico (recentissimo) in cui la svolta della Mezzaluna Creativa doveva essere questo contenitore gourmet. Poi arrivò il Covid. Edit, dopo un po’, ripartì. Puntando dritto sulla birra.

Piazza Teresa Noce 15a
https://www.edit-to.com/

6. MEF

La grande sala al primo piano del Il Museo Ettore Fico di Torino

Volete conferma della storia ripetuta e ribadita delle grandi architetture industriali torinesi che diventano altro (tipo Lingotto o OGR)? Eccola: una kunsthalle internazionale in un ex centro per la smaltatura dei fili di rame. È il Museo Ettore Fico, che in questo periodo presenta due mostre: una dedicata ai disegni delo stesso Fico e un’altra che si concentra sulla pittura di Stefano Di Stasio.

Via Cigna 114
http://museofico.it/

7. DOCKS DORA

I Docks Dora di Torino nel 2012

Saranno quarant’anni che questi antichi magazzini sul fiume Dora Riparia sono stati rifunzionalizzati e ospitano cose di cultura (e divertimento) a vario titolo. Tornarci è sempre una buona idea, anche grazie alle architetture uniche degli edifici.

Via Valprato 68
https://www.facebook.com/iDocksDORA/

8. TRATTORIA AMICIZIA

Sarah e Kevin della Trattoria Amicizia di Torino

Fin qui siamo restati sostanzialmente in Barriera di Milano. Un altro piccolo sforzo in direzione Borgo Vittoria però lo merita questa trattoria tradizionale, dove – grazie a Sarah in sala e a Kevin in cucina – si possono trovare piatti della cucina regionale che ormai sono una rarità.

Via Cardinal Massaia 7
https://www.trattoriamicizia.it/

Dati correlati
Spazi espositiviMEF - MUSEO ETTORE FICO, GALLERIA FRANCO NOERO - NEW SPACE
Indirizzo
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimiliano Tonelli
È laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Siena. Dal 1999 al 2011 è stato direttore della piattaforma editoriale cartacea e web Exibart. Direttore editoriale del Gambero Rosso dal 2012 al 2021. Ha moderato e preso parte come relatore a numerosi convegni e seminari; ha tenuto docenze presso centri di formazione superiore tra i quali l’Istituto Europeo di Design, l'Università di Tor Vergata, l'Università Luiss, l’Università La Sapienza di Roma ed è professore a contratto allo IULM di Milano. Ha collaborato con numerose testate tra cui Radio24-Il Sole24 Ore, Time Out, Formiche. Suoi testi sono apparsi in diversi cataloghi d’arte contemporanea e saggi di urbanistica e territorio. È stato giurato in svariati concorsi di arte, architettura, design. Attualmente dirige i contenuti di Artribune.