Nasce TheDAP, nuovo distretto di Milano con l’Art Park del Gruppo Unipol

In piena art week milanese è stato inaugurato TheDAP Dei Missaglia Art Park, il nuovo spazio (all’aperto e non solo) dedicato al mondo dell’arte e della cultura. Con un percorso espositivo sul tema del secolo: il cambiamento climatico

DeiMIssaglia Art Park
TheDAP Dei Missaglia Art Park, Milano

In piena art week milanese è stato inaugurato TheDAP Dei Missaglia Art Park, il nuovo spazio (all’aperto e non solo) dedicato al mondo dell’arte e della cultura: non una semplice galleria a cielo aperto fatta di opere e installazioni, ma uno spazio espositivo dinamico, nato da un’iniziativa di UrbanUp Unipol che si inserisce nel progetto InOltre. Sharing in The City, dedicato alla riqualificazione di quartieri milanesi in periferia o semiperiferia.

IL PROGETTO “INOLTRE. SHARING THE CITY” DEL GRUPPO UNIPOL

InOltre è l’iniziativa dedicata alle periferie milanesi attraverso cui Urban Up – progetto sviluppato da Unipol dedicato alla riqualificazione immobiliare degli edifici di proprietà del Gruppo – si impegna nella valorizzazione e nella rigenerazione mettendo in primo piano i valori della sostenibilità, dell’inclusione e del benessere sociale. Questo percorso prende avvio dalla ricerca scientifica coordinata dall’Università di Pavia, per poi proseguire con un ciclo di workshop progettuali promossi da YACademy, da cui prenderanno vita progetti di intervento che verranno realizzati e consegnati alle comunità locali, come nel caso di B.U.M. – Bruzzano Urban Market, inaugurato pochi giorni fa: mercato urbano nel quartiere di Bruzzano nato dal workshop curato dall’archistar Michele De Lucchi.

ZONA DI IMPORTANTI LAVORI DI RIGENERAZIONE URBANA

Ora è il turno di TheDAP Dei Missaglia Art Park che sorge nello storico quartiere Gratosoglio, in via dei Missaglia 97, importante arteria che unisce la zona sud con il centro di Milano. In questo complesso di 110 mila mq a uso prevalentemente direzionale, creato tra le architetture del Business Park di via dei Missaglia di proprietà del Gruppo Unipol, nei prossimi mesi è previsto l’avvio di importanti lavori di riqualificazione, in un un’ottica anche di sostenibilità ambientale. E TheDAP costituisce il primo passaggio di un ampio progetto di riqualificazione del Business Park di via dei Missaglia.

UN ART PARK COME PRIMO PASSO PER RIQUALIFICAZIONE PERIFERIA MILANO

Attualmente e nei prossimi anni”, ha sottolineato Massimiliano Morrone, Amministratore Delegato di UnipolSai Investimenti SGR, “stiamo lavorando su progetti immobiliari che coinvolgono la riqualificazione di  oltre  300mila mq nel semicentro e nella periferia di Milano, in parallelo ai grandi cantieri in corso di completamento nella zona di Porta Nuova.  Un compito certamente complesso ma con un obiettivo ben chiaro: investimenti sostenibili con la creazione di nuove centralità e miglioramento del contesto urbano dove i singoli edifici sono collocati. A tale scopo sarà necessario non solo favorire processi partecipativi e  incrementare l’inclusione sociale, ma anche progettare  radicali cambiamenti negli edifici per creare nuove destinazioni funzionali. L’iniziativa TheDAP rappresenta un esempio concreto della nostra vision: portare in un business park,  arte, cultura e occasioni di socialità”. Insomma il contributo alla rigenerazione architettonica ed urbanistica di Unipol a Milano non si limiterà alla sole torre firmata da Mario Cucinella che sta per essere completata giusto sopra la Biblioteca degli Alberi

LE MOSTRE DENTRO E FUORI L’ART PARK

La prima occasione di socialità è un’esposizione decisamente fuori dagli schemi, con il focus dedicato al tema del secolo Art &Humanities For Climate Change che vede per protagonisti Thomas Libertiny – con una installazione di grande impatto sulla facciata del building su via de Missaglia, dal titolo Every Bee is a sun, un pattern di oltre 800 mq che richiama metaforicamente il concetto di alveare celebrando l’importante ruolo delle api per il nostro pianeta – e poi Dario Tironi e Daniele Daminelli (Studio 2046) e Carlo Ramous (con la sua grande scultura in ferro realizzata nel 1978), presenti nella parte esterna dell’Art Park, mentre all’interno è da segnalare la mostra Rinascita con le opere degli studenti di Accademia di Belle Arti di Brera.

Be like Bees, intervento sul building dell'Art PArk di Thomas Libertiny
Be like Bees, intervento sul building dell’Art PArk di Thomas Libertiny

IL COMMENTO DELL’ASSESSORE ALLA CULTURA FILIPPO DEL CORNO

Milano negli ultimi anni ha saputo apprezzare e valorizzare le forme di creatività contemporanea più fresche e innovative, che spesso abitano quartieri lontani dal centro e per questo risultano ancora più preziose e significative”, ha concluso l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno. “La crescente presenza del segno artistico contemporaneo in spazi decentrati e non convenzionali è una tendenza sempre più evidente nello sviluppo urbano della città, e Milano ArtWeek accende un faro sulle molte iniziative che prendono vita nella settimana della Fiera internazionale miart, dimostrando come la città sia consapevole, e si senta partecipe, di tutto ciò che caratterizza la sua programmazione culturale”.

Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoOpening - Dei Missaglia Art Park
Vernissage14/09/2021 ore 19.30
Duratadal 14/09/2021 al 14/12/2021
Generiarte contemporanea, inaugurazione
Spazio espositivoTHE DAP - DEI MISSAGLIA ART PARK
Indirizzovia dei Missaglia 97 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).