La verità sulla dimissioni di Cristina Acidini da soprintendente al Polo Museale Fiorentino? L’ha raccontata lei stessa, oggi, a Firenze: ecco il video delle sue dichiarazioni

La notizia, effettivamente inattesa e deflagrante, ha fatto in brevissimo il giro delle redazioni e della rete, quando si è diffusa, ieri 22 settembre: Cristina Acidini, la storica soprintendente al Polo Museale Fiorentino, si dimette. Un dirigente dei Beni Culturali, ricordavamo anche noi, che vanta oltre 38 anni di servizio, nei quali ha guadagnato prestigio […]

La notizia, effettivamente inattesa e deflagrante, ha fatto in brevissimo il giro delle redazioni e della rete, quando si è diffusa, ieri 22 settembre: Cristina Acidini, la storica soprintendente al Polo Museale Fiorentino, si dimette. Un dirigente dei Beni Culturali, ricordavamo anche noi, che vanta oltre 38 anni di servizio, nei quali ha guadagnato prestigio a livello internazionale, cone responsabilità su musei del calibro di Galleria degli Uffizi, Galleria dell’Accademia, Museo Nazionale del Bargello, Museo delle Cappelle Medicee, Palazzo Pitti. Nell’inchiesta nel frattempo è entrato anche il direttore dei Musei Vaticani ed ex Ministro dei Beni Culturali Antonio Paolucci, ex sovrintendente al Polo museale di Firenze.
Le motivazioni? Le ha chiarite lei stessa, o almeno i media hanno parlato di sue contrarietà ad alcuni atti previsti dalla Riforma Franceschini, riportando sue dichiarazioni in tal senso. Ma riportando anche la notizia che vede il soprintendente – che l’ha confermata – indagato in due inchieste, una della Procura di Firenze e una della Corte dei Conti. L’occasione per dire la sua verità su questi e altri temi si è presentata subito, con la presentazione del restauro dell’Adorazione dei Magi di Leonardo, che la vedeva ovviamente presente. E lei non si è tirata indietro: ecco il video – raccolto da Diana Di Nuzzo – delle sue dichiarazioni…