Venezia Updates: Omaggio a Piero Piccioni. La mostra della Gervasuti Foundation messa in musica dalla nuovissima Banda Piccioni. Ecco due pezzi suonati per Artribune

A Luglio saranno dieci anni dalla scomparsa, ma le celebrazioni per Piero Piccioni grande compositore italiano e firma (assieme a Armando Trovajoli, Ennio Moricone ed altri) di alcune tra le più memorabili colonne sonore del nostro cinema già iniziano, ancora prima della Mostra del Cinema, proprio in occasione della Biennale d’Architettura. Complice la Fondazione Gervasuti […]

A Luglio saranno dieci anni dalla scomparsa, ma le celebrazioni per Piero Piccioni grande compositore italiano e firma (assieme a Armando Trovajoli, Ennio Moricone ed altri) di alcune tra le più memorabili colonne sonore del nostro cinema già iniziano, ancora prima della Mostra del Cinema, proprio in occasione della Biennale d’Architettura.
Complice la Fondazione Gervasuti (ve ne abbiamo già parlato qualche tempo fa) e un misterioso mecenate, si è composta –  grazie all’impegno di alcuni eccellenti musicisti di area romagnola – la Banda Piccioni, una band che ha eseguito una decina di pezzi del compianto Piero in occasione della mostra Design Without Designers (a cura di James Putnam) che la Gervasuti Foundation ha inaugurato a margine della Biennale di Architettura. A fine serata, poi, la Banda, alla sua prima uscita pubblica, ha dedicato solo a noi due pezzi improvvisando, alla grande, sulla Riva degli Schiavoni un brano da Finché c’è Guerra c’è Speranza di Alberto Sordi e uno da Le Streghe di Luchino Visconti. La Banda Piccioni tornerà a Venezia per altri appuntamenti da qui al 23 luglio, data del decennale della morte. Un disco, ovviamente, è in programma…